Dumba: l’elefantessa ferita e abbandonata in una discarica

Dumba è stata ritrovata in un furgone in mezzo alla neve. Secondo gli attivisti, l’animale ha subito gravi maltrattamenti.

Il pachiderma è stato ritrovato a inizio gennaio di quest’anno all’interno di un gelido camion da circo in mezzo al ghiaccio e alla neve: le temperature erano sotto lo zero. Allertati la sera stessa di venerdì, 1 gennaio, gli investigatori dell’associazione per la difesa degli animali One-Voice hanno dichiarato di aver identificato l’esemplare di elefante asiatico in prossimità di un sentiero isolato nella campagna del Gard, un dipartimento della Francia meridionale (Occitania).

One-Voice annuncia sul suo sito web che Dumba, 43 anni, è stata ferita su entrambi i lati della testa e degli arti posteriore. Secondo i notiziari locali, il pachiderma è stato nascosto e lasciato solo dal suo stesso addestratore in mezzo alla discarica di Le Vigan, comune del Gard. Questi sarebbe in fuga dalla giustizia spagnola per aver prelevato l’animale da un circo della Spagna per trasportarlo in Francia.

LEGGI ANCHE >>> Madrid, forte esplosione in centro: immagini drammatiche -VIDEO

I maltrattamenti subiti da Dumba

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Joe Biden è il 46esimo presidente degli Usa, addio a Melania e Trump

Secondo quanto riporta One-Voice, la segnalazione di Dumba risale alle ore 22:00 del 1 gennaio. Il “pachiderma solitario” è stato ritrovato in un angolo isolato della campagna del Gard, alla fine di una strada sterrata, all’interno di una discarica. L’elefantessa aveva solo “pochi metri quadrati per muoversi e presentava numerose ferite.” Inoltre, secondo gli attivisti, l’animale sentiva un dolore alle zampe tale da provocarle contorsioni.

“L’immobilità forzata e la solitudine a cui è sottoposta quotidianamente portano a dolori muscoloscheletrici” – scrive l’organizzazione – l’elefante presenta pertanto pessime condizioni psicologiche e fisiche: “movimenti stereotipati e atrofia muscolare e le sue zampe non riescono più a sostenere il peso del suo corpo.

Le condizioni di isolamento e i maltrattamenti di Dumba preoccupavano già da tempo l’associazione animalista in lotta per difendere i diritti e il rispetto degli animali, la quale in passato aveva già denunciato le i costanti abusi subiti nel circo spagnolo. Anche in Spagna un’altra associazione animalista, Faada, si era mobilitata per indagare sulla situazione di Dumba, di cui si erano perse le tracce lo scorso settembre. Attualmente, l’associazione animalista One-Voice ha sporto denuncia al tribunale di Alès (Gard) per maltrattamenti e mancanza di cure adeguate.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

L’addestratore rischia l’arresto con la condizionale. Attualmente si sta cercando una nuova casa per Dumba; un posto che possa permetterle di vivere in salute e camminare con libertà.

Fonte One Voice