Allerta alimentare, ritirato prodotto surgelato per presenza di plastica al suo interno

Il Ministero ha lanciato un nuovo alert alimentare, stavolta si tratta di un prodotto surgelato ritirato per la presenza di plastica al suo interno

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @haccpsystemgroup

Il prodotto in questione è “Panciottelli ai funghi surgelati” venduti in unità da 450 grammi. I lotti in questione sono L0107, L0112, L0117, L0124, L0125, L0134, L0180 con scadenza riportata al 31/07/2021.

Marchio del prodotto Cucino Io, marchio di identificazione dello stabilimento IT 1532L CE, nome del produttore Sia, Società Italiana Alimenti Spa sita in via P. Togliatti 20, 63073 Offida (Ap).

Il motivo del richiamo è indicato nella nota come “rinvenimento di un corpo estraneo in plastica all’interno del prodotto”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Allerta alimentare, salame richiamato per rischio microbiologico

Ritirati due prodotti a base di carne da noti punti vendita

Allerta alimentare, ritirato prodotto surgelato per presenza di plastica al suo interno
Surgelati (Foto di ElasticComputeFarm da Pixabay)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Ministero, allerta alimentare: Salmonella nella salsiccia

Anche pochi giorni fa il Ministero aveva sempre richiamato dal mercato altri due prodotti a base di carne sempre per la presenza di plastica all’interno delle confezioni.

  • Keb’s Kebab di pollo 350 g, lotto di produzione 8574274 con data di scadenza 22/01/2021. Marchio del prodotto Aia Spa, marchio del produttore Agricola Tre Valli Soc. Coop, Santa Maria di Zevio (Vr);
  • Kebab di pollo Conad 350 g, lotto di produzione 8574274 con data di scadenza 22/01/2021. Marchio del prodotto Aia Spa, marchio del produttore Agricola Tre Valli Soc. Coop, Santa Maria di Zevio (Vr).

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @haccpsystemgroup

Per entrambi i prodotti si consiglia di non aprirli, il Ministero della Salute raccomanda di riconsegnarli ai punti vendita per una sostituzione.