Picchiavano e minacciavano due donne per ottenere denaro e prestazioni sessuali

Due uomini di nazionalità rumena picchiavano e minacciavano due donne loro connazionali per ottenere in cambio denaro, alimenti e prestazioni sessuali 

Precipita con l’auto giù da un ponte, morto il conducente 35enne alla guida
Carabinieri (Foto di djedj da Pixabay)

A Catania da circa un anno due uomini di 31 e 37 anni hanno perseguitato due donne loro connazionali per ottenere denaro, cibo e prestazioni sessuali. Uno dei due rumeni è l’ex marito di una delle due vittime, che grazie all’aiuto di un passante ha trovato il coraggio di denunciarli. Questa mattina infatti una persona che si trovava a passare davanti all’abitazione dove avvenivano le vessazioni fisiche e psicologiche ha sentito le grida di una delle due vittime e ha chiamato i Carabinieri. Gli uomini delle forze dell’ordine, giunti sul posto, hanno trovato il 31 enne davanti alla porta per bloccargli l’accesso. Una volta riusciti ad entrare, i militari hanno visto il 37 enne con le mani alla gola della ex moglie, che una volta liberata dalle grinfie del suo aguzzino, ha trovato finalmente il coraggio di raccontare tutto il male subito.

LEGGI ANCHE -> Materiale pornografico inviato ad una bimba 11enne, subito rintracciato

Il racconto delle due donne picchiate e minacciate per denaro e prestazioni sessuali

18enne impedisce pestaggio
Carabinieri, Pixabay

LEGGI ANCHE -> Malore improvviso mentre si allena: muore runner 43enne

La ex moglie del 37 enne ha raccontato tutte le violenze subite. In particolare ha reso noto ai Carabinieri la richiesta dell’uomo di fare sesso con lei davanti al suo complice. Oltre alle continue offese e minacce di morte, le chiedeva denaro, cibo e la picchiava con un manico di scopa. La donna è stata visitata dai sanitari che le hanno trovato delle ecchimosi su tutto il corpo. I militari hanno poi raccolto la testimonianza dell’altra vittima, vicina di casa, che si è sempre rifiutata con fermezza alle richieste dei due uomini che volevano costringerla a fare sesso con entrambi.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Carabinieri
Carabinieri (mino21 – Adobe Stock)

Questa mattina la donna ha ricevuto la visita dei due delinquenti che, per ottenere denaro, le hanno versato del latte addosso mentre la riempivano di botte. Ora i malviventi sono in carcere nella città di Messina.