Storie Italiane, l’appello della conduttrice: “Le cose devono cambiare”

Storie Italiane 22 gennaio 2021, la conduttrice Eleonora Daniele lancia un appello ai social: “Non si può andare avanti così”

agrressione troupe storie italiane
La conduttrice Eleonora Daniele (Foto dal web)

E’ in onda un’altra puntata di Storie Italiane su Rai1 condotta dalla presentatrice Eleonora Daniele. Nella prima parte della puntata di oggi 22 gennaio 2021, si è parlato del caso sulla bambina morta di dieci anni a causa di un sfida sui social da cui non ha saputo difendersi. Dopo il servizio, ha preso la parola la conduttrice che ha immediatamente lanciato un appello ai social: “Le cose non possono andare avanti come prima”.

LEGGI ANCHE>>>Challenge su TikTok, non ce l’ha fatta la bambina di 10 anni ricoverata in ospedale

Storie Italiane: l’appello della conduttrice ai social

storie italiane appello ai social
Social sul telefono (Getty Images)

LEGGI ANCHE>>>Storie Italiane. Samuel Peron: “E’ stata una secchiata d’acqua gelida”

E’ accaduto mercoledì sera a Palermo quando una coppia di genitori ha ritrovato la loro bambina chiusa in bagno soffocata da una cinta. La piccola avrebbe partecipato ad una challenge lanciata su tik tok. E’ stata portata di corsa in ospedale dove i medici hanno provato a rianimarla, anche riuscendoci, ma il cervello non ha più risposto. E’ stata confermata una morte celebrale. Storie Italiane, il programma in onda tutte le mattine su Rai1 ha affrontato l’argomento e la conduttrice ha lanciato un appello ai social e al Garante della Privacy: “Dopo un fatto così grave secondo me le cose non possono più andare come prima – afferma – qualcosa assolutamente deve cambiare perché altrimenti ne parliamo oggi e tra una settimana è tutto come prima”. E poi aggiunge che finché vanno in giro contenuti di questo genere, tutti i social dovrebbero essere bloccati. “Non facessero orecchie da mercante – continua la Daniele – perché questi contenuti dovevano già essere tolti”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

appello ai social
(Getty Images)

I genitori sono sotto shock, inoltre la madre è in stato di gravidanza e tra due settimane partorirà. Una nascita dopo questa morte troppo crudele, che si sarebbe potuta evitare.