Giovane madre muore d’overdose: si stava curando con un farmaco a base naturale

Una giovane madre di 29 anni è morta a seguito dell’assunzione di un farmaco fai-da-te a base di curcuma per curare un ascesso: un’overdose la causa del decesso.

Inghilterra madre farmaco curcuma
(Steve Buissinne – Pixabay)

Aveva un quadro clinico leggermente preoccupante così per paura del Covid non si sarebbe recata da un dentista. Questa la causa principale per il quale una giovane madre avrebbe perso la vita a soli 29 anni. La donna, stante il forte dolore, ma al contempo il timore di contrarre il virus, avrebbe deciso di curarsi con un farmaco fai-da-te a base di spezie. Il “medicinale” non avrebbe sortito gli effetti sperati e quindi la donna ne avrebbe fatto un letale abuso.

Leggi anche —> Giovane tortura la madre in casa: credeva che la donna fosse un alieno

Inghilterra, si cura da sola con un farmaco a base di curcuma: giovane madre muore d’overdose

Ospedale coronavirus
(Getty Images)

Leggi anche —> Giovane madre muore subito dopo il parto: il dolore del fidanzato

Aveva paura di contrarre il Covid, Alexandria Pierce-Baddeley, così avrebbe deciso si curarsi da sola. Stando a quanto riporta il Sun, la giovane madre di Winsford, in Inghilterra, si sarebbe autosomministrata una pasta a base di curcuma. Purtroppo, però, l’infezione era importante ed il farmaco non sarebbe stato in grado di darle sollievo. Una circostanza che la avrebbe indotta ad abusarne sino alla tragica morte per overdose da antidolorifici.

Stando a quanto riferito dal quotidiano britannico, la donna aveva deciso di non rivolgersi ad un medico per paura del Covid che in questo momento continua ad imperversare nel Regno Unito. Soprattutto a causa del suo quadro clinico che in passato l’aveva vista affetta da diverse patologie come polmonite, sepsi e bulimia. La giovane madre è stata rinvenuta priva di vita all’interno del suo appartamento. Poco prima del decesso aveva contattato il padre della figlioletta di 9 anni chiedendo di andare a prendere quest’ultima poiché non si sentiva in grado di poterla accudire.

In prima battuta, la tesi degli inquirenti era che si fosse trattato di un caso di suicidio. Anche e soprattutto perché erano trascorsi pochi giorni dalla rottura con il suo compagno. Tuttavia gli esami sul corpo ed il racconto della madre hanno rivelato la verità.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Ospedale
(Getty Images)

La donna ha, infatti, affermato he la figlia si stava curando con una pasta a base di curcuma fai-da-te. A causa dell’eccessivo dolore avrebbe deciso di aumentare le dosi.