Mamma di 5 figli li uccide a fucilate, poi lascia un bigliettino…

Madre e moglie di 25 anni uccide i figli a colpi di fucile a causa di una grave depressione e lascia un biglietto al marito.

Carabinieri
Carabinieri (Foto di djedj da Pixabay)

Le vittime di questo omicidio – suicidio sono i tre figli biologici della donna, che avevano 1, 2 e 3 anni, e i due figliastri di 7 e 6 anni.

Oreanna Myers ha compiuto la strage, dopo aver dato fuoco alla casa in West Virginia in cui vivevano, con un fucile non automatico.

Il terribile gesto sarebbe stato causato dalla depressione: conclusione a cui si è giunti dopo un’accurata indagine e che ha dichiarato nel corso di una conferenza stampa lo sceriffo Bruce Sloan.

LEGGI ANCHE >>> Ragazza morta in un burrone, il fidanzato non confessa l’omicidio

Mi dispiace per il mio crimine malvagio

Incendio
Incendio (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> Agghiacciante omicidio: italiana violentata, uccisa e nascosta in un frigorifero

All’inizio si pensava si trattasse di un’incendio imprevisto, visto che l’8 dicembre un vicino chiamò la polizia per avvertirla delle fiamme che si espandevano sulla residenza.

Sul biglietto che la donna lasciò al marito c’è scritto: “Mi dispiace di averti deluso, mi dispiace di aver deluso i nostri bei ragazzi. Mi dispiace per il mio crimine malvagio. Non sono stata abbastanza forte per combattere questi demoni“.

Ciò che turbava la donna era l’assenza del marito Brian Bumgarner, che quella notte dormiva dal padre, per questioni lavorative: “Se scegli il denaro invece della mia depressione dimostri che non valgo niente. A nessuno importa di me? I soldi vanno e vengono, una volta che me ne vado non c’è modo di sostituirmi. Chiedo e grido aiuto ma non lo ottengo mai“.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Polizia
Polizia (Getty Images)

Questo omicidio – suicidio ha sconvolto l’intero pianeta, per le giovani vite innocenti che sono state strappate al mondo troppo presto!