Lei lo tradisce, ma lui filma tutto. Il tradimento finisce in rete

Una storia sicuramente inconsueta quella che vede come protagonisti un vicentino, sua moglie e l’amante. Ha dell’incredibile e lascia sicuramente senza parole…

william amanti
Amanti mano nella mano (pixabay)

Solitamente quando una donna ha un amante cerca di non farsi scoprire dal marito. Questa vicenda però si svolge in maniera differente dalla consuetudine e finisce in procura.

Il protagonista di questa storia è un professionista vicentino di 50 anni che è indagato insieme a sua moglie quarantanovenne.

L’accusa è quella di interferenze illecite nella vita altrui e violenza privata.

Il perché è una sorpresa per chi ascolta l’accaduto…

La donna, moglie del professionista attualmente indagato, si è iscritta su un sito web di incontri hard con la benevolenza proprio di suo marito. Ha adescato in rete un operaio quarantaduenne che ha incontrato la donna.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Scuola, prof sequestra il cellulare a un’alunna e il padre denuncia l’istituto

Pubblicati sul web i video hard

arrestato figlio omicidio Franco Colleoni
Un arresto (Getty Images)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —>  Esplode lo smartphone: muore una quattordicenne

I due si sono incontrati in più di un’occasione dandosi appuntamento in camera da letto ma ciò che ha più dell’incredibile è la richiesta del marito di essere presente agli incontri sessuali extraconiugali della moglie con il suo amante.

L’uomo che voleva guardare avrebbe filmato i vari incontri e come riportato dal Giornale di Vicenza li avrebbe anche fotografati pubblicando poi sul web il materiale multimediale.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

tribunale
Foto di Daniel Bone da Pixabay

Nel momento in cui l’operaio ha scoperto il fatto ha prontamente denunciato il professionista che ora è ascoltato dalla procura e indagato per il reato di interferenza illecita e violazione della privacy.