Come usare il prezzemolo e quali sono le sue incredibili proprietà benefiche

Il prezzemolo è un’erba aromatica molto saporita e dal profumo molto intenso che però ha delle proprietà benefiche per l’organismo. Si tratta di un’erba ricca di betacarotene dall’azione antiossidante e anche di potassio che conferisce delle proprietà diuretiche e regolatrici della pressione. In più, non può mancare nei piatti della tradizione e non solo.

prezzemolo
Il prezzemolo è un’erba aromatica che usiamo nell’alimentazione quotidiana perché è incredibilmente ricco di sostanze che fanno bene all’organismo (Foto di Dieter Freese da Pixabay)

In questo articolo ti spiegheremo come usare il prezzemolo in cucina ma anche per preparare tisane e godere degli incredibili benefici di questa piata aromatica dal profumo inebriante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Come usare la curcuma in cucina, tutte le proprietà di una spezia miracolosa

Il prezzemolo: come coltivarlo e qual è la sua storia

prezzemolo
Il prezzemolo è un’erba aromatica molto delicata che si può coltivare in vaso (Foto di Kai Reschke da Pixabay)

Il prezzemolo, tecnicamente denominato “Petroselinum crispum”, è una pianta biennale della famiglia delle Apiaceae originaria delle zone mediterranee. Può essere coltivato in vaso ma cresce anche spontaneamente nei prati delle zone a clima temperato.

Il prezzemolo però è un’erba aromatica che è molto influenzata dal clima in cui vive. Infatti, è una pianta erbacea biennale nelle zone temperate mentre è annuale in quelle tropicali.

Le  sue radici sono forti mentre le foglie sono completamente glabre e hanno un contorno triangolare frastagliato. L’infiorescenza è una ombrella formata da una cinquantina di piccoli fiori a cinque petali bianchi, talvolta soffusi di azzurro-violetto o giallastro.

Il prezzemolo però è una pianta alquanto delicata non solo per le temperature, infatti non tollera assolutamente i climi rigidi. Non solo. Il prezzemolo può essere attaccato da diversi insetti che lo possono anche portare alla morte.

Il prezzemolo viene, infatti, attaccato dalle larve di maggiolino e oziorinco che ne mangiano le radici e dalle afidi che attaccano la pianta adulta, facendo arricciare le foglie con le loro punture.

Forse, però, non sapevi che il prezzemolo è l’erba aromatica più popolare e antica al mondo usata sin dall’antichità perché legata a molti miti e leggende.

Ti basti pensare che l’eroe greco Archemonus lo utilizzava per decorare il capo durante i banchetti, convinti che il suo profumo conferisse una nota d’allegria e stimolasse l’appetito. Omero narra che gli Achei lo davano in pasto ai cavalli da corsa per dar loro la giusta energia per vincere.

Gli antichi romani lo usavano per abbellire le sepolture dei propri cari e per scopi medici, mentre gli etruschi come pianta magica nei riti propiziatori.

Solo in epoca medievale il prezzemolo perse l’accezione simbolica e mitica diventando un alimento d’uso abituale in cucina.

Il famoso detto “sei come il prezzemolo, stai dappertutto!” ha, infatti, origini molto antiche e pare che risalga al 1400 quando questa erba aromatica iniziò ad essere usata nelle preparazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Come usare il coriandolo in cucina e quali sono le sue proprietà benefiche

Prezzemolo, quali sono i benefici per l’organismo?

prezzemolo
Il prezzemolo è un’erba aromatica molto importante per il benessere del nostro organismo (Foto di congerdesign da Pixabay)

Il prezzemolo oltre ad essere un’erba aromatica utilizzata in cucina e molto amata, soprattutto nella cucina mediterranea, contiene delle sostanze in grado di dare benessere all’organismo.

Intanto bisogna dire che del prezzemolo non si butta via niente. Questo vuol dire che viene usato il gambo e le foglie sia per intero che tritate o in crema.

Il prezzemolo è una piata estremamente ricca di antiossidanti in grado di contrastare gli effetti dei radicali liberi, prevenendo così l’invecchiamento delle cellule del corpo. Non solo. La presenza di betacarotene aiuta a prevenire l’invecchiamento della pelle.

Abbiamo appena parlato dell’elevato contenuto di antiossidanti ma devi sapere che il prezzemolo contiene anche molti minerali e vitamine, soprattutto il prezzemolo è ricco di vitamina C.

Proprio grazie alla vitamina C il prezzemolo è in grado di supportare l’organismo nel rinforzare le difese immunitarie, rendendolo per esempio più reattivo nei confronti degli agenti patogeni.

Ci sono vai usi che si fanno del prezzemolo riguardo al benessere del fisico. Per uso esterno consigliamo l’impacco di foglie pestate di prezzemolo per alleviare punture di insetti o anche per allontanarli. Questo intruglio viene anche usato sulle contusioni e per il mal di denti.

Per uso interno invece possono essere realizzate delle tisane o dei decotti (di cui ti parleremo qui giù) con un’azione fortemente diuretica. Infatti, grazie alla presenza del potassio che stimola i reni la vescica a funzionare bene.

Non solo. Questa incredibile proprietà diuretica è veramente molto utile per combattere la ritenzione idrica e di conseguenza per curare quei fastidiosi inestetismi della cellulite.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —>  Come usare il cardamomo, la spezia orientale che sta spopolando anche in Europa

“Prezzemolino ogni minestra”: come si usa il prezzemolo il cucina

prezzemolo
Il prezzemolo è un’erba aromatica molto utilizzata in cucina in grado di esaltare il sapore dei piatti (Foto di StockSnap da Pixabay)

Il prezzemolo è un’erba aromatica, come abbiamo già detto, molto usata nella cucina mediterranea perché in moltissimi piatti della tradizione è presente in piccole o grandi quantità.

Tuttavia, esistono dei piatti a base di prezzemolo che sono molto salutari ma possono diventare anche estremamente golosi. Ecco a te qualche spunto per valorizzare al massimo questo ingrediente e fare un figurone con gli amici a cena.

  • Pasta al pesto di prezzemolo. Ecco una ricetta particolare dove si fa un uso non convenzionale del prezzemolo. Vediamo subito come si fa. Innanzitutto raccogli un mazzo di prezzemolo di circa 100 grammi e lavalo accuratamente. Asciugalo per bene ed elimina i gambi grossi e delle impurità. Inseriscilo in un mixer o in alternativa (se hai buona volontà) in un mortaio insieme con uno spicchio d’aglio che avrai pulito precedentemente ed eliminato l’anima, due filetti di acciughe e una manciata di pinoli. Frulla o inizia a pestare fino a quando non otterrai una crema liscia. All’occorrenza aggiungi dell’olio extra vergine di oliva, del sale, del pepe e una manciata di parmigiano grattugiato. Quando la crema sarà abbastanza liscia metti a bollire l’acqua per la pasta. Quando avrà raggiunto il bollore butta la pasta che preferisci. Noi ti consigliamo di usare una pasta fresca. Quando la pasta sarà cotta scolala e versala in un recipiente insieme con la salsa che hai preparato prima. Gira per bene con dei cucchiai di legno stando attenta/o ad essere lontano da delle fonti di calore perché il prezzemolo (così come il basilico) non si deve cuocere.
  • Polpette di pesce croccanti al profumo di prezzemolo. Questo è un secondo piatto molto gustoso che può essere usato anche per accompagnare un delizioso aperitivo. Vediamo subito come si fa. In una ciotola capiente metti del pane raffermo in ammollo con del latte. Stai attenta/o alle quantità, non annegare il pane! Nel frattempo prendi dei filetti di merluzzo (vanno benissimo anche quelli congelati) e lessali. Assicurati che non ci siano lische e con l’aiuto di una forchetta rompi i filetti. Poi mettici anche un uovo intero, del formaggio grattugiato, aglio tritato finemente, sale, pepe, un mazzetto di prezzemolo tagliato in pezzi grossolani e il pane raffermo che hai precedentemente messo a bagno nel latte. Impasta il tutto fino a formare un composto omogeneo e con le mani forma delle piccole polpette che tufferai nella farina. Quando avrai già fatto le tue polpette metti dell’olio di semi di girasole in un pentolino e fai in modo che arrivi a 180 gradi. Quando la temperatura sarà quella giusta friggi le tue polpette e gustale.
  • Salsa verde. Ecco una preparazione molto interessante che si presta a più accompagnamenti perché può essere usata per accompagnare diversi piatti, dai crostini per un delizioso aperitivo al bollito di carne o alla lingua di vitello. Vediamo come si fa. Per preparare la salsa verde ti consigliamo di iniziare dalla preparazione di due uova sode dunque metti a scaldare l’acqua in un tegame e non appena l’acqua è in ebollizione, immergi le uova. Fallo cuocere per circa 10 minuti e quando sarà trascorso il tempo mettile sotto l’acqua fredda, sbucciale e setaccia i tuorli in un recipiente. In una ciotola a parte metti la mollica di un panino di circa 80 grammi tagliata a cubetti insieme con 50 grammi di aceto di vino bianco. Lascia così per qualche minuto e nel frattempo dedicati alla pulitura dell’aglio eliminando la cosiddetta anima, metti a bagno un pugnetto di capperi per dissalarli e infine e tritali insieme all’aglio e le acciughe. Versa quello che hai ottenuto nella ciotola con il tuorlo. Strizza con le mani la mollica e uniscila nella ciotola. Infine trita per bene il prezzemolo e uniscilo a tutti gli altri ingredienti. Vedrai a questo punto che il composto è troppo duro dunque aggiungi anche dell’olio extra vergine di oliva finché la consistenza non sarà quella di una crema.
  • Zucca al forno al profumo di prezzemolo. Ecco un contorno molto saporito ma allo stesso tempo salutare e soprattutto veramente molto semplice da realizzare. Inizia dalla scelta della zucca. Noi ti consigliamo di comprare un’ottima zucca mantovana, lavala e tagliala a fette privandola però dei semi e della parte filamentosa all’interno. Ungi una teglia e disponi le fette di zucca (con la buccia!) e irrorale con dell’altro olio extra vergine di oliva. Insaporisci le fette di zucca con sale, pepe nero e un trito di rosmarino, prezzemolo e timo. Infine, cospargi le fette di zucca con delle mandorle a lamelle e inforna per circa 40 minuti a 180 gradi. Mentre la zucca è inforno prepara una salsa che verserai sulla zucca a base di olio extra vergine di oliva, salvia, rosmarino e prezzemolo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> La cannella, come si usa in cucina e quali sono le sue proprietà benefiche

Il cocktail al pomodoro e prezzemolo

cocktail
Il prezzemolo può essere usato anche per fare dei cocktail da aperitivo molto saporiti e profumati (Foto di pastel100 da Pixabay)

Forse non lo sapevi ma il prezzemolo può essere usato per impreziosire dei fantastici drink da offrire ai tuoi amici durante un aperitivo in terrazzo. Qui te ne proponiamo uno molto speciale che è a base di pomodoro e ha anche un sentore piccante molto piacevole.

Per preparare il cocktail piccante al pomodoro e prezzemolo ti serviranno dei gambi di sedano, una tazzina di succo di carota, una tazzina di pomodori tritati, 1 jalapeno tritato senza semi, due cucchiaio di succo di limone o lime appena spremuto, un cucchiaio di prezzemolo fresco, 4 cubetti di ghiaccio e una manciata di pepe nero appena macinato.

Realizzare questo cocktail è molto semplice. Ti basterà mettere in un frullatore il sedano per farne un succo. Aggiungere i pomodori tritati, il jalapeno, il succo di limone, il prezzemolo, i cubetti di ghiaccio e il pepe nero.
Poi continua a frullare fino a che è il composto non sarà abbastanza liscio. Per renderlo ancora più festoso, potete servirlo in un bicchiere da vino e aggiungere un japaleno, foglie di menta o un gambo di sedano.
Attenzione, questo è un cocktail analcolico ma qualora tu lo volessi rendere alcolico ti basterà aggiungere un misurino di vodka e il gioco è fatto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Noce moscata, le proprietà benefiche e come si usa in cucina

Il decotto di prezzemolo

tisana
La tisana al prezzemolo può essere un rimedio infallibile contro il gonfiore addominale e un ottimo anti infiammatorio (Foto di StockSnap da Pixabay)

Come abbiamo già detto il prezzemolo ha delle incredibili proprietà benefiche per l’organismo. Può essere messo in infusione per aiutare a ripulire l’organismo delle sostanze nocive.

Preparare l’infuso di prezzemolo è molto semplice. Ti basterà mettere a bollire 250 ml di acqua per poi versarli in un recipiente dove sono contenuti i 5 grammi di foglie di prezzemolo.

Lascia il prezzemolo in infusione per almeno dieci minuti e subito dopo filtra il liquido che avrai ottenuto e addolciscilo se lo preferisci avendo cura di evitare lo zucchero bianco raffinato. Se proprio non puoi rinunciare usa un cucchiaino di miele bio.

Ecco però la ricetta del decotto al prezzemolo che è ottimo per purificare i reni. Non solo. Il decotto di prezzemolo può essere efficace anche in caso di stitichezza o disturbi gastrointestinali, come l’eccesso di gas.

Come si prepara? Ecco, è molto semplice. Basta riempire una pentola d’acqua e portarla a ebollizione. Aggiungi le foglie di prezzemolo, circa 6 grammi per ogni litro avendo cura di usare solo ed esclusivamente le foglie.

Lascia il composto sul fuoco per circa dieci minuti. Poi fallo raffreddare, filtralo e mettilo in una brocca o in una bottiglia di vetro. Attenzione, il decotto al prezzemolo si consuma freddo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Le controindicazioni legate a un uso eccessivo del prezzemolo

mal di pancia
Il consumo smodato ed eccessivo di prezzemolo può irritare l’intestino e dare fastidiosi bruciori (nastya_gepp/pixabay)

Il prezzemolo è un’erba curativa che nonostante abbia delle proprietà benefiche notevoli deve essere usato con moderazione.

Abusare dell’utilizzo di prezzemolo può provocare fastidiose irritazioni a stomaco e intestino e lievi gastriti. Infine, è sconsigliata l’assunzione da parte dei bambini e delle donne in gravidanza.