Omicidio all’interno di un’abitazione: donna uccisa a coltellate

Una donna di 48 anni è stata uccisa a coltellate nella sua abitazione di Orta Nova, in provincia di Foggia. I carabinieri hanno fermato un amico di famiglia della vittima sospettato dell’omicidio.

Foggia omicidio donna 48 anni
Carabinieri (ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Choc ad Orta Nova (Foggia), dove nel pomeriggio di ieri una donna di 48 anni è stata assassinata all’interno della propria abitazione. La vittima, stando a quanto ricostruito ad ora, sarebbe stata sorpresa in casa dall’assassino che ha sfondato la porta e l’ha aggredita accoltellandola alla gola. Alcuni vicini, sentendo le urla della 48enne, hanno lanciato l’allarme e sul posto sono arrivate le forze dell’ordine e i soccorsi, ma per la vittima non c’è stato nulla da fare. Per quanto accaduto, i carabinieri hanno fermato un amico della famiglia della donna che è stato portato in caserma per essere interrogato.

Leggi anche —> Tragedia familiare, uccide il marito a coltellate poi tenta il suicidio con il gas

Foggia, brutale delitto in un’abitazione: donna di 48 anni uccisa a coltellate, fermato un amico di famiglia

Pavia muore dopo una lite incidente stradale
Ambulanza (Vpardi- AdobeStock)

Leggi anche —> Omicidio Siragusa: alcuni sms ricostruiscono le ultime ore di Roberta

Nel pomeriggio di ieri, martedì 26 gennaio, una donna è stata uccisa all’interno della sua abitazione, sita in via Sergente La Bellarte a Orta Nova, comune in provincia di Foggia. La vittima è Tiziana Gentile, bracciante agricola 48enne sposata e madre di due figli di 18 e 17 anni. Secondo le prime ricostruzioni, come riporta la stampa locale e la redazione di Repubblica, l’assassino sarebbe entrato nell’abitazione sfondando la porta, poi avrebbe aggredito la donna accoltellandola alla gola. Sentendo le urla della 48enne, alcuni vicini hanno immeditatamente lanciato l’allarme.

Presso l’appartamento sono arrivati i soccorsi del 118, ma per Tiziana non c’è stato nulla da fare. Intervenuti anche i carabinieri che hanno avviato le indagini per rintracciare il responsabile datosi alla fuga dopo il delitto. Come riporta Repubblica, i militari dell’Arma hanno fermato un uomo sospettato dell’omicidio. Si tratta di un 46enne, anch’egli bracciante agricolo e amico della vittima e della sua famiglia. L’uomo è stato portato in caserma per essere interrogato e la Procura della Repubblica di Foggia ha disposto il fermo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Carabinieri
Carabinieri (Getty Images)

Intanto proseguono le indagini degli inquirenti per ricostruire quanto accaduto all’interno dell’abitazione di Tiziana Gentile e accertare quale sia il movente del brutale delitto.