Tragedia familiare, uccide il marito a coltellate poi tenta il suicidio con il gas

Donna salvata a Polesella mentre stava provando ad uccidersi con il gas. In serata aveva ammazzato il marito a coltellate. Indagini in corso

Uccide il marito poi tenta il suicidio con gas
Gas auto (Foto di Andrzej Rembowski da Pixabay)

Dopo un diverbio all’interno della coppia, lei avrebbe accoltellato il marito, cinquantenne di origini piemontesi, uccidendolo sul colpo. In preda al panico avrebbe poi deciso di togliersi la vita inalando i gas del tubo di scappamento dell’auto nel garage del seminterrato. È stata però salvata in extremis dai Carabinieri che l’hanno portata nel vicino ospedale del capoluogo rodigino.

È quanto accaduto ieri sera poco dopo le 20 in via Majer a Polesella, piccolo Comune a una decina di chilometri da Rovigo, secondo la prima ricostruzione fornita dal nucleo dei Carabinieri di Rovigo intervenuti sul posto.

Il corpo esamine del marito è stato poi trovato all’interno dell’abitazione. Sono in corso maggiori indagini per ricostruire la dinamica esatta della tragedia che ha scosso la piccola comunità.

LEGGI ANCHE -> Accoltella il marito a causa di una foto con una donna che conosce benissimo

Rovigo, l’arma del delitto non è stata trovata. Si attende l’interrogatorio della donna

Uccide il marito poi tenta il suicidio con gas
Condominio (Foto di StockSnap da Pixabay)

LEGGI ANCHE -> Tiziana Cantone, le rivelazioni inquietanti della madre

Secondo quanto riportato da Il Gazzettino, la tragedia è avvenuta verso le 20.30, in uno degli appartamenti del complesso condominiale situato in via Majer. I vicini di casa dei due coniugi hanno chiamato allarmati i Carabinieri dopo aver sentito urlare in modo insistente la donna e l’uomo.

I militari però si sono precipitati pensando di dover intervenire per un caso di lite domestica, non avevano idea di cosa fosse realmente accaduto dentro quella casa. Non appena arrivati, però, si sono trovati di fronte ad una situazione allarmante.

Il corpo esamine del marito e lei rannicchiata nel garage del seminterrato, ancora in vita ma molto debole perché presentava un principio di intossicazione. Sul posto sono intervenuto anche i Vigili del fuoco e gli operatori del Suem 118. 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Uccide il marito poi tenta il suicidio con gas
Carabinieri (Foto di djedj da Pixabay)

La causa dell’omicidio sembra essere stata per accoltellamento ma l’arma non è ancora stata trovata, si attende l’interrogatorio della signora per capire cosa è accaduto tra i due, forse un tentativo di difesa della donna non è da escludere. Sul posto è accorso anche il pubblico ministero rodigino, il sostituto procuratore Francesco D’Abrosca.