Sofia Goggia fuori dai Mondiali di sci, brutto colpo per l’atleta nazionale

Frattura composta del piatto tibiale laterale del ginocchio destro, la sciatrice azzurra Sofia Goggia sarà irrimediabilmente fuori dai mondiali

Sembra ormai che la stella dello sci nazionale Sofia Goggia sia fuori dai giochi dai prossimi mondiali a causa della frattura del piatto tibiale laterale del ginocchio destro dopo la caduta in una pista di Garmish. Stava rientrando a valle a seguito dell’annullamento per nebbia del SuperG femminile.

Nessun intervento per lei che si è sottoposta subito ad una risonanza tornata a casa, ma riposo di 45 giorni per l’azzurra più volte colpita da infortuni durante la stagione.

La data dei Mondiali a Cortina era già stata fissata tra l’8 e il 21 febbraio e Sofia avrebbe dovuto partecipare a tre gare. Dispiacere immenso da parte anche di tutta la squadra che confidava in lei, reduce da 4 vittorie consecutive in Coppa del Mondo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Allegri sempre più vicino alla panchina della Roma: oggi l’incontro

L’annuncio arriva dalla FISI, Goggia fuori dai giochi

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Serie A, Roma-Spezia il tabellino e le pagelle della gara

L’annuncio è arrivato direttamente dalla Federazione Italiana Sport Invernali: “La 28enne finanziera bergamasca dopo avere fatto immediatamente ritorno in Italia, è stata sottoposta presso la clinica La Madonnina di Milano ad una risonanza magnetica e ad una tomografia assiale computerizzata”.

I dottori Herbert Schoenhuber e Andrea Panzeri della Commissione Medica FISI hanno evidenziato una frattura composta. Nei prossimi giorni verranno valutati gli esatti tempi di recupero, Goggia non prenderà parte ai Mondiali di Cortina d’Ampezzo che partiranno lunedì 8 febbraio e comincerà il percorso riabilitativo in vista della ripresa dell’attività agonistica“.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Come riporta invece Il Gazzettino, Sofia è caduta mentre “stava tornando in solitaria sugli sci al parcheggio di fondovalle in zona traguardo dopo l’annullamento per nebbia del superG. Erano circa le 12,30 e l’azzurra stava rientrando usando la pista laterale a quella di gara Kandahar che serve per il riscaldamento e per il rientro degli atleti”.