Giorgio Panariello, quel senso di colpa sulla scomparsa di Franco

Giorgio Panariello, il noto comico interviene più volte sulla scomparsa prematura del fratello Franco avvenuta nel 2011.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GIORGIO PANARIELLO (@giorgiopanarielloreal)

Io sono mio fratello, questo è il titolo del libro che Giorgio Panariello ha scritto e pubblicato a novembre per ricordare Franco, scomparso nel 2011 e trovato privo di vita in una piazza di Viareggio. Il noto comico si è anche ripromesso di dare dignità a quel fratello con cui aveva condiviso pochi momenti della sua vita. Un‘infanzia particolare infatti per i Panariello, cresciuti separati si sono ritrovati solo più avanti. Giorgio infatti viveva con i nonni, Franco al collegio dalle suore dato che i familiari – che l’attore credeva fossero i genitori – non erano nella condizione di poter provvedere al mantenimento anche del secondo nipote. Una decisione che probabilmente avrà inciso sulla sensibilità di Francesco, la sensazione di essere abbandonato che lo ha condotto verso strade pericolose, dall’abuso di sostanze alcoliche agli psicofarmaci sino ad arrivare alle sostanze stupefacenti, eroina nello specifico.

LEGGI ANCHE -> L’attore più sexy del mondo, nella FOTO da bambino è irriconoscibile

Giorgio Panariello torna a parlare di Franco: Ha iniziato a dare segni di insofferenza… 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GIORGIO PANARIELLO (@giorgiopanarielloreal)

LEGGI ANCHE -> Angelina Jolie: le sconcertanti novità sull’operazione chirurgica

“Ha iniziato a dare segni di insofferenza alle regole restrittive del collegio, è diventato litigioso e i suoi scatti d’ira, sempre più frequenti, sfociavano in vera e propria violenza nei confronti delle suore e dei suoi compagni”. L’incontro tra i fratelli avvenne per la prima volta quando Giorgio aveva 8 anni, un evento che incise personalmente sulla sua esistenza. Da quel momento infatti nutrì verso Franco – così si legge nell’ultimo libro di Panariello – un profondo senso di colpa per quel fratello. Una sensazione che lo logorava, una colpa che porta con sé.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GIORGIO PANARIELLO (@giorgiopanarielloreal)

Franco ha tentato più volte di riprendere in mano la sua vita disintossicandosi e imparando un mestiere, fino alla scomparsa. Il cuore ha smesso di battere in mezzo alla strada.