Bolzano, la mamma di Benno temeva per figlia: “Non litigare con lui, quando sei sola”

“Non litigare mai con lui quando sei da sola”. Laura Perselli aveva paura di suo figlio Benno e più volte aveva messo in guardia sua figlia Madè

Coniugi scomparsi a Bolzano e il figlio Benno
Coniugi scomparsi a Bolzano e il figlio Benno

In casa Neumair tutti avevano paura delle reazioni di Benno. Sembra essere questo il quadro che in queste settimane si sta formando. Le parole di Laura Perselli, madre di Benno, adesso suonano come un allarme anche per la loro vita. “Non litigare mai con lui quando sei da sola”. Parole dettate dalla paura, Laura Perselli aveva più volte messo in guardia sua figlia Madè. Una fine tragica quella di Laura e Peter. Al momento è stato ritrovato nell’Adige solo il corpo della donna. Si cerca invece il corpo del marito. Benno, dal carcere continua a professarsi innocente, ma intanto proprio lui è accusato del duplice omicidio. Si sospetta che il giovane avesse prima avvelato i suoi genitori per poi decidere di gettarli nel fiume.

LEGGI ANCHE — Bolzano, ritrovato il corpo di Laura Perselli, la reazione inaspettata di Benno

I dubbi sul rapporto di Benno con la famiglia. Madé aveva paura del fratello?

Benno Neumair
Benno Neumair

LEGGI ANCHE — Coppia scomparsa a Bolzano: convalidato l’arresto per il figlio Benno

Secondo un’amica di Laura Perselli, intervistata da Quarto Grado in forma anonima, è confermata l’ipotesi degli inquirenti. La famiglia temeva il figlio Benno. La madre, racconta la donna, raccomandava sempre alla figlia Madé di non litigare con il fratello quando era sola. Ma perché? Laura aveva paura delle reazioni del figlio. Spesso il ragazzo alzava la voce e andava in escandescenza, non controllando le proprie reazioni.

Sembrerebbe che anche Madé avesse paura del fratello. Quando si era saputo della scomparsa dei genitori, i due fratelli si sarebbero sentiti per telefono e Benno aveva rassicurato la sorella che i genitori presto sarebbero tornati. Madé però ha avuto subito il sospetto che fosse successo qualcosa di brutto a mamma e papà. La ragazza, che vive a Monaco, ha quindi deciso di tornare in Italia. Ma proprio la figlia di Laura e Peter si è rifiutata di andare a vivere con il fratello, decidendo di alloggiare altrove. Questo è sicuramente un segnale, la sorella aveva paura di Benno e sospettava che proprio lui avesse potuto fare del male ai genitori.

Benno ha dato preoccupazioni alla famiglia sin da quando era bambino. Come riporta la rivista sudtirolese, ‘FF’, sembrerebbe che il ragazzo fosse posseduto dagli spiriti cattivi. “Quando aveva otto anni in vacanza a Bali, all’improvviso nella notte si fermò con un coltello davanti alla sorella. Fortunatamente non accadde nulla e pensarono si trattasse di un episodio di sonnambulismo. Pare però che i familiari abbiamo portato Benno da uno stregone per farlo benedire”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Ritrovata Laura Perselli reazione Benno
Benno e Peter Neumair (foto dal web)

Benno nell’ultimo periodo però non stava bene, era dimagrito e le sue condizioni psicologiche non erano delle migliori. Da qui la decisione da parte dei genitori di accettare che il ragazzo tornasse a vivere con loro. Ma Laura e Peter non potevano mai immaginare una fine simile, proprio per mano del loro figlio che aveva accolto con amore di nuovo a casa.