L’OMS torna da Wuhan: altamente improbabile la fuga da laboratorio

Dopo un mese di ispezioni, questo martedì gli esperti hanno riferito i primi risultati: l’origine animale del virus.

È passato quasi un mese dall’arrivo in Cina da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). I 13 esperti sono atterrati nella città di Wuhan, culla e primo focolaio del virus per iniziare le indagini presso il mercato ittico di Huanan, dove furono trovate le prime infezioni da SARS-CoV-2. L’obiettivo dell’OMS era chiaro: determinare l’origine della pandemia Covid-19. Al loro arrivo, i tredici ricercatori si sono isolati per oltre due settimane e si sono sottoposti a numerosi test prima di poter circolare liberamente sul territorio cinesi. Questo martedì, la missione è terminata, ma l’OMS torna da Wuhan senza certezze. L’unica sicurezza sembra essere quella relativa all’origine animale del Covid-19.

LEGGI ANCHE >>> Da baby shower a tragedia: invitato trafitto dalle schegge

Pipistrelli e pangolini: i maggiori candidati

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Elon Musk: Tesla investe 1,5 miliardi in Bitcoin

“Tutti i dati che abbiamo raccolto finora ci portano ad asserire l’origine animale del SARS-CoV-2 e la sua rapida capacità di trasmissione negli esseri umani”, ha esordito il direttore della missione dell’OMS a Wuhan, Peter Ben Embarek, durante la conferenza stampa nella città cinese. Gli esiti della missione sono stati confermati dal professor Lian Wannian, il quale ha affiancato la missione dell’OMS insieme ad altri 17 ricercatori cinesi. Sebbene “pipistrelli e pangolini” siano i “più probabili candidati all’infezione virale”, è altamente improbabile che questi si trovassero a Wuhan. Pertanto, “è necessario individuare l’intermediario animale per contagio da Covid-19”. Il ricercatore cinese invita la ricerca scientifica a estendere le indagini sull’ipotetica presenza del virus nel commercio dei prodotti surgelati.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Viceversa, l’ipotesi della fuga del virus dal laboratorio resta una mera congettura: “ottima per scenari di film e serie tv”, secondo il capo dell’OMS.

Fonte El Nacional Cat