Stupra e mette incinta la figlia minorenne: condannato

Condannato a 15 anni di carcere per le violenze sulla figlia minorenne. La moglie ha scoperto la terribile verità solo quando la ragazzina è rimasta incinta

Ragazza triste
Pixabay

La dura sentenza rispecchia l’orrore della vicenda: quindici anni di carcere, poi cinque di libertà vigilata, divieto di avvicinamento per altri quindici anni e il pagamento di un risarcimento di 60mila euro. È questo ciò che attende l’uomo che a Murcia, in Spagna, ha ripetutamente abusato della figlia minorenne per oltre un anno e mezzo. La ragazzina era anche rimasta incinta, ed ha dovuto subire un’interruzione volontaria di gravidanza.

I giudici hanno rilevato che l’uomo aveva compiuto gli abusi sessuali “in modo persistente e reiterato”: le violenze erano cominciate nel 2016 ed erano andate avanti fino all’inizio del 2018. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, l’uomo aveva nascosto tutto alla moglie, approfittando dei momenti in cui era assente per stuprare la figlia. E aveva obbligato la ragazzina a mantenere il terribile segreto dietro minaccia.

LEGGI ANCHE -> Donna accoltellata ed uccisa in strada: svolta nel caso

Stupra e mette incinta la figlia minorenne: condannato

Violenza contro le donne - Pixabay
Pixabay

LEGGI ANCHE -> Orrore al cimitero: svuotano loculi e trafugano cadaveri

Alla lettura della sentenza era presente anche la madre della ragazzina. La donna ha preso parte al processo a carico del marito come testimone. Così è emerso come si è arrivati alla denuncia dell’orco: la donna aveva scoperto che la figlia era incinta e ne aveva parlato col marito. Lui aveva finto disinteresse e non si era scomposto, non chiedendo nemmeno chi fosse il padre del bambino.

Per quanto quella del marito fosse una reazione strana, a quel punto la donna credeva che la gravidanza della figlia fosse frutto di una relazione con un suo coetaneo. Quindi aveva incalzato la giovane per farsi dire chi fosse. Sconvolta la ragazzina aveva finalmente confessato la tragica realtà, raccontando tutte le violenze subite. Poi la decisione di interrompere la gravidanza e di affrontare il processo contro il padre.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

donna triste - Pixabay
Pixabay

Una vicenda drammatica che si è conclusa solo oggi, ad oltre quattro anni di distanza dall’inizio dell’orrore.