Omicidio Bolzano, la nuova ipotesi avanzata dalla Procura – VIDEO

Secondo la Procura della Repubblica di Bolzano, Laura Perselli e Peter Neumair potrebbero essere stati uccisi in due momenti diversi.

Emergono nuovi dettagli sul caso legato alla coppia scomparsa da Bolzano lo scorso 4 gennaio. Il corpo di Laura Perselli è stato rinvenuto nell’Adige durante lo scorso weekend, mentre potrebbe appartenere al marito Peter Neumair quello individuato nel fiume nella giornata di ieri. Secondo quanto ricostruito ad ora dalla Procura che si sta occupando delle indagini, i due coniugi sarebbero stati assassinati in momenti diversi. L’ipotesi sarebbe stata avanzata in base alle attività dei due cellulari della coppia che sarebbero stati spenti a quattro ore di distanza l’uno dall’altro.

Leggi anche —> Bolzano, dall’Adige emerge un altro corpo, potrebbe trattarsi di Peter Neumair – VIDEO

Bolzano, Peter e Laura potrebbero essere stati uccisi in tempi diversi: proseguono le indagini

Alberto Genovese video sequestrati cellulari tablet)
(Pexels – Pixabay)

Leggi anche —> Bolzano, la mamma di Benno temeva per figlia: “Non litigare con lui, quando sei sola”

Laura Perselli e Peter Neumair, i due professori in pensione di Bolzano di cui si erano perse le tracce lo scorso 4 gennaio, sarebbero stati uccisi in momenti diversi. Questo, come riporta la redazione di Fanpage, è quanto ipotizza la Procura della Repubblica che si sta occupando delle indagini. Gli inquirenti avrebbero verificato, difatti, che i due cellulari dei coniugi sarebbero stati spenti in momenti differenti. Quello di Peter intorno alle 17:30, mentre quello della moglie alle 21:30, a distanza, dunque, di circa quattro ore.

Peter Neumair, secondo gli investigatori, riporta Fanpage, potrebbe essere stato assassinato nel pomeriggio una volta rientrato in casa, mentre Laura qualche ora più tardi, dopo essere stata con la madre, dimessa da poco dall’ospedale. Al momento si tratta di ipotesi che potrebbero essere confermate dal prosieguo delle indagini e dagli accertamenti del cadavere della donna, ritrovato sabato scorso nell’Adige. Ieri un altro corpo è stato individuato sul fondale del fiume e si sospetta possa appartenere a Peter.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Coppia scomparsa Bolzano sangue auto figlio
Carabinieri (canbedone – Adobe Stock)

Al vaglio degli investigatori, oltre alla dinamica del duplice delitto, vi è anche il movente. Sono diverse le ipotesi sulle quali si sta lavorando, tra queste anche quella legata al rapporto conflittuale tra Peter ed il figlio Benno. Il 30enne si trova attualmente in carcere e indagato per omicidio e occultamento di cadavere.