Covid-19, scoperta mutazione della variante inglese: l’allarme degli scienziati

In Gran Bretagna pare sia stata registrata la presenza di una mutazione della variante inglese: la scoperta ha sollevato nuovi timori.

Covid-19 nuova mutazione variante inglese
(Getty Images)

Continua a destare non poche preoccupazioni la sempre più maggior diffusione delle varianti Covid. Da quella brasiliana a quella sudafricana, senza poi dimenticare l’inglese. Proprio in merito a quest’ultima, sarebbe emerso un nuovo e sconcertante dato. A Bristol, nel sud del Regno Unito, pare sia stata registrata una nuova mutazione di questa variante, ancor più contagiosa e pericolosa.

Leggi anche —> Seconda fase vaccini, le sei categorie a cui saranno somministrati

Gran Bretagna, nuova mutazione della variante inglese del Covid: scatta l’allarme

Piano Pandemico nuova bozza
(Getty Images)

Leggi anche —> Focolaio Covid, 48 bambini positivi: situazione allarmante

C’è apprensione in Gran Bretagna a seguito della scoperta che la variante inglese avrebbe subito una nuova mutazione. Si tratta di un dato emerso a seguito di alcuni controlli svolti a Bristol. Pare che tale forma del virus sia ancor più pericolosa della “madre“, risultando più contagiosa. Gli scienziati l’hanno ribattezzata E484K e ad oggi avrebbe colpito circa 20 persone, riporta il sito di Notizie.it, tutte di Bristol ad eccezione di due casi, invece, registratisi a Manchester.

Secondo quanto riportano fonti della New and Emerging Respiratory Virus Threats Advisory Group, la mutazione della variante inglese sarebbe più pericolosa rispetto alla sua versione originaria scoperta pochi mesi fa in un’altra regione del Paese. È scattato, dunque, l’allarme per riuscire ad arginare il più possibile la sua diffusione.

Ma i problemi non sarebbero finiti qui. Anche a Liverpool pare che una nuova ed ulteriore variante abbia iniziato a colpire i cittadini. I dati parlerebbero di oltre 70 nuovi contagi. Anche in questo caso, la sua contagiosità sarebbe di molto maggiore.

Intanto è di poche ore fa la notizia per cui a Milano è stata riscontrata una variante italiana del virus. Una scoperta preoccupante poiché pare che tale mutazione avrebbe maggior resistenza alle cure.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.


Johns Hopkins University

A darne notizia l’Università Statale di Milano in collaborazione con l’Istituto Clinico di Città Studi, i quali hanno divulgato il risultato ottenuto sulla rivista Emerging Microbes & Infections.