Gerry Scotti in versione nonno, incantato dalla nipotina: “Sono apprensivo”

Gerry Scotti di recente è diventato per la prima volta nonno. Il conduttore si gode i primi attimi trascorsi con la nipotina Virginia, nome scelto in suo omaggio. Ha svelato di essere molto apprensivo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gerry Scotti (@gerryscotti)

Si chiama come il nonno. Virginia è la nipotina di Gerry Scotti, all’anagrafe Virginio. Un nome scelto proprio in suo omaggio. Secondo il conduttore in versione femminile è molto più piacevole. Dopo il periodo difficile vissuto in questi mesi a seguito della positività al covid e ai conseguenti 10 giorni in ospedale, Gerry sta vivendo un periodo di grande gioia. Per la prima volta, all’età di 64 anni, è diventato nonno.

Su profilo Instagram, seguito da ben 830 mila follower, Scotti ha pubblicato uno scatto che lo ritrae al parco insieme alla nipotina. In passeggino, il conduttore le fa fare una passeggiata. La foto appare modificata. Gerry stesso ha raccontato di aver utilizzato alcuni programmi per rimuovere le persone intorno, in modo da garantire la privacy di tutti. La piccola è nata a dicembre scorso dal matrimonio tra suo figlio Edoardo e la giornalista di Mediaset Ginevra Piola. I due si sono uniti in matrimonio nel 2018 e da sempre sono molto riservati sul web. E’ certo che il nome della figlia è stato scelto in onore del nonno.

“Mia nuora e mio figlio sono stati misteriosi sino alla fine sul nome. Tuttavia una foto della cameretta ha svelato un mobiletto con il suo nome. Mi hanno fatto un grosso regalo”, il commento del conduttore.

LEGGI ANCHE > Gerry Scotti la FOTO con la nipote, la prima insieme: commovente

Gerry Scotti: nonno apprensivo e preoccupato per il futuro

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gerry Scotti (@gerryscotti)

LEGGI ANCHE >  Gerry Scotti, cosa si sa sulla sfera sentimentale del noto presentatore

Gerry ha raccontato poi di essere un nonno apprensivo e proprio per questo i primi giorni dalla nascita di Virginia ha cercato di essere discreto.

“Mi tengo disponibile se serve qualcosa, a chiamata. Insomma sanno che nonno c’è”, il commento del conduttore. Gerry svela inoltre di aver avuto timore di tenere in braccio la nipotina i primi giorni. Inoltre ha aggiunto che trascorrere il tempo al parco con la nipote è diventato semplice visto che la mascherina fa si che nessuno possa riconoscerlo. Infine ha raccontato che il suo timore più grande per il futuro della piccola è il fenomeno dei social e del bullismo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Gerry Scotti paura figlio
Gerry Scotti (Getty Images)

“Per molti ragazzini rimane un gioco, ma leggiamo sempre più spesso di adolescenti che ci cascano male dentro. La nostra generazione se ne deve occupare, non possiamo lavarcene le mani”, afferma il conduttore.