Biden annuncia sanzioni contro i militari birmani

Il neoeletto presidente degli Stati Uniti ha dichiarato il congelamento dei beni per i responsabili del colpo di stato nel Myanmar.

Gli Stati Uniti sono pronti a varare normative contro i militari birmani responsabili del golpe del primo febbraio; tra queste è previsto anche l’avvio di “forti controlli” sulle esportazioni. A confermare la notizia è lo stesso Joe Biden. Questo mercoledì, 10 febbraio, il neoeletto presidente democratico ha confermato di aver avviato un nuovo esecutivo che consentirà agli USA di “sanzionare immediatamente i leader ed ex leader militari che hanno diretto il colpo di stato nel Myanmar.” Tra le misure c’è il congelamento dei beni alle milizie coinvolte, vale a dire l’impossibilità di accedere al “miliardo di dollari in fondi governativi birmani conservati negli Stati Uniti.”

LEGGI ANCHE >>> ONU: Corea del Nord ruba 300 milioni di dollari per il piano nucleare

Biden chiede il rilascio di San Suu Kyi

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Caso Navalny: la moglie Yulia abbandona la Russia per la Germania

“Stiamo congelando i beni degli Stati Uniti a beneficio del governo birmano” – ha dichiarato Joe Biden – “pur mantenendo il nostro supporto nell’assistenza umanitaria e sanitaria del paese.” Il presidente democratico auspica il rilascio dei leader politici, quali Aung San Suu Kyi (premio Nobel per la pace nel 1991) e Win Myint, nonché la fine della dura repressione contro i manifestanti. Il neoeletto presidente degli Stati Uniti ha terminato il suo discorso con un invito alla giunta militare: questi deve rinunciare al potere conquistato attraverso la dichiarazione dello stato di emergenza come “segno di rispetto per la volontà del popolo birmano, come espresso nelle precedenti elezioni dell’8 novembre.” Quella della Birmania resta, secondo Biden, una questione di interesse bipartisan e internazionale.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Joe Biden asserisce di essere pronto a imporre ulteriori misure restrittive contro le autorità birmane e si impegnerà per coinvolgere altre nazioni affinché queste si uniscano agli sforzi politici degli Stati Uniti.

Fonte CNN