Storie italiane appello di Eleonora Daniele: “Lo dico a cuore aperto”

State seguendo la puntata di Storie Italiane? Oggi la conduttrice ha fatto un appello per aiutare delle famiglie, ecco cosa è successo

agrressione troupe storie italiane Eleonora Daniele
Eleonora Daniele (Foto dal web)

E’ giunta al termine un’altra puntata di Storie Italiane, il programma di cronaca e attualità in onda ogni mattina su Rai1 condotto da Eleonora Daniele. Oggi in una parte della trasmissione si è parlato di una questione molto importante: la SMA. E’ una malattia che colpisce i bambini in particolare attacca le cellule nervose delle corna anteriori del midollo spinale da cui partono i nervi diretti ai muscoli e che trasmettono i segnali motori. Purtroppo in Italia il farmaco dopo il sesto mese di vita non viene più dato e la cura è molto costosa.

LEGGI ANCHE>>>Storie Italiane 9 febbraio, ospite speciale: “Sto bene ma aspetto il vaccino”

Storie Italiane: qual è l’appello della Daniele?

aggressione ad una troupe di storie italiane
La conduttrice Eleonora Daniele (Getty Images)

LEGGI ANCHE>>>Storie Italiane, Eleonora Daniele allibita: “Minacciata di morte”

Non è la prima volta che Storie italiane affronta questo argomento molto delicato, a Eleonora Daniele sta molto a cuore il tema e insieme a personaggi dello spettacolo come Maria Grazia Cucinotta cerca sempre di parlarne e far capire l’importanza. “E’ vero che il farmaco costa milioni di euro, ma può salvare la vita a questi bambini” ha sottolineato. Si è poi collegata ad una mamma di un bambino malato ed ha aggiunto: “Posso immaginare la situazione che sta vivendo, con la bambina malata e la pandemia”. Quello della conduttrice è un appello a cuore aperto, la donna chiede agli italiani di aiutare le famiglie in difficoltà che non riescono a superare questo dolore.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Ancora una volta Eleonora Daniele ha centrato un tema di fondamentale importanza, da non sottovalutare e da non accantonare.