San Valentino, boom di truffe sull’acquisto dei regali online

Boom di truffe sui regali romantici di San Valentino. Attenzione allo shopping online e last minute: molti siti o offerte sono solo esche per frodare i clienti

Regalo di San Valentino - Pexels
Regalo di San Valentino – Pexels

Il regalo di San Valentino quest’anno potrebbe costare più caro del previsto. Almeno secondo le stime di Check Point Research, gruppo internazionale di studiosi che si occupano di smascherare i pericoli sul web. Infatti, a quanto dicono gli ultimi dati, nell’ultimo mese c’è stata una crescita esponenziale dei tentativi di truffa informatica, tutti legati alla ricorrenza di San Valentino.

Il Check Point Research ha intercettato oltre 400 campagne di phishing, un fenomeno dilagante e in aumento rispetto allo scorso anno. Le email di phishing sono quelle che ci arrivano da mittenti sconosciuti, che spesso si spacciano per aziende. Generalmente propongono offerte e promozioni, ma loro interno contengono dei link pericolosi. Se l’utente ci clicca sopra e registra i suoi dati, questi ultimi finiranno nelle mani di hacker o malintenzionati.

LEGGI ANCHE -> Raimondo Todaro: Elisa Isoardi o un nuovo flirt? Il ballerino svela l’intreccio amoroso

San Valentino, crescono le truffe sugli acquisti online

Classici regali di San Valentino - Pexels
Classici regali di San Valentino – Pexels

LEGGI ANCHE -> Benedetta Parodi confessa: “Nel weekend cedo alla dolcezza” – FOTO

“Nell’ultimo mese – spiega Ekram Ahmed, un portavoce del gruppo di esperti informatici – c’è stato anche un aumento del 29% rispetto al gennaio 2020 dei domini registrati, e su oltre 23mila presi in considerazione 523 erano sospetti“. Ciò vuol dire che sono stati aperti dei siti web ad hoc per rendere le frodi ancora più credibili.

Il mercato online è terreno fertile per le truffe: adesso si prediligono gli acquisti sul web e soprattutto è venuta meno la possibilità di regalarsi un viaggio o una cena fuori. Ekram Ahmed chiarisce: “Sospettiamo che la spinta principale sia dovuta al coronavirus. In questo momento chi fa acquisti cerca di evitare i negozi, e si affida di più allo shopping online, e questo è visto dagli hacker come un’opportunità”.

Cosa fare quindi per evitare le frodi a San Valentino? Innanzitutto acquistare solo da siti affidabili e verificati, e poi magari propendere per dei regali tradizionali.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Meglio regalare dei fiori - Pexels
Meglio regalare dei fiori – Pexels

A questo proposito Confagricoltura lancia l’invito a regalare dei fiori. Una scelta romantica ma anche etica: infatti il settore florovivaistico ha vissuto una crisi economica e sociale senza precedenti, a causa della sospensione di eventi e cerimonie, con perdite fino al 70%.