Asia Argento racconta il suo dolore: “Mia sorella, morta a vent’anni” – FOTO

Asia Argento racconta il terribile lutto per la morte della sorella Anna per un incidente quando aveva 22 anni, ma anche la scomparsa della madre Nicoletta e il suicidio del suo grande amore, Anthony Bourdain

Anna Ceroli, sorella di Asia Argento - screenshot
Anna Ceroli, sorella di Asia Argento – Instagram

La vita di Asia Argento è stata caratterizzata da perdite dolorosissime. A partire da quella di cui non parla mai, la morte della sorella Anna, avvenuta ormai 27 anni fa. La giovane – figlia della madre di Asia, Daria Nicolodi e dello lo scultore Mario Ceroli – perse la vita in un incidente motociclistico, ad appena 22 anni. Asia era tre anni più piccola e la scomparsa improvvisa della sorella è un trauma che non riesce ancora a superare.

Per questo ne parla raramente. Le aveva dedicato un commovente post nel 2015, nel giorno del compleanno di Anna. “La mia bellissima sorella è stata scelta per essere uno spirito superiore, puro, che circonda tutti coloro che la amano e hanno bisogno della sua protezione. Pregate per tutti gli spiriti dei vostri cari. Ti amo sorellina“.

LEGGI ANCHE -> Asia Argento, le rivelazioni hot nell’autobiografia: “Sergio Rubini? Superdotato”

Il dolore di Asia Argento: dopo la morte della sorella Anna, ricorda la madre Daria Nicolodi e il compagno Bourdain

Asia Argento e Daria Nicolodi (foto AdnKronos)
Asia Argento e Daria Nicolodi (foto AdnKronos)

LEGGI ANCHE -> Asia Argento, il racconto che spiazza a Verissimo: “Violenze da mia madre”

Ospite a Domenica In, l’attrice poi racconta la sua vita soffermandosi sul rapporto con la madre, l’attrice Daria Nicolodi. Asia parla della loro relazione turbolenta, e come solo negli ultimi anni sia riuscita a perdonare la madre per le sue mancanze. “Lei era molto cambiata – ha spiegato Asia – era maturata e infatti è stata una nonna fantastica“. Motivo per cui la sua morte, avvenuta nel novembre 2020 dopo un’ischemia e una lunga degenza in ospedale, ha lasciato un segno profondo dentro di lei.

La conduttrice dello show, Mara Venier poi le chiede di Anthony Bourdain, il grande amore di Asia, morto suicida nel 2018. “È stato l’amore della mia maturità. Mi hanno salvato dalla sua perdita l’amore dei miei figli e il lavoro. Ma è un dolore con cui convivo”. L’attrice racconta l’ultima telefonata: “Abbiamo riso molto. Come facevo a pensare che potevo perderlo così? È stato ancora più atroce. Il vero rimorso che ho è di non essere riuscita a vedere il dolore che aveva dentro”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Asia Argento e Anthony Bourdain - Getty Images
Asia Argento e Anthony Bourdain – Getty Images

Questi lutti, i suoi traumi e le speranze per il futuro sono contenute nell’autobiografia di Asia, “Anatomia di un cuore selvaggio“, uscito in questi giorni. Nel libro l’attrice racconta senza peli sulla lingua tutti gli amori, le violenze subite e le passioni che l’hanno resa un personaggio così amato nonostante le controversie.