Rassegna stampa del 14 febbraio: le notizie più importanti del giorno

Rassegna stampa della giornata di domenica 14 febbraio 2021: le notizie più importanti ed i servizi giornalistici.

E’ morto Erriquez della Bandabardò: mondo della musica in lutto

Erriquez Bandabarò morto
Erriquez della Bandabarò (foto Tgcom24)

Lutto nel mondo della musica che piange la scomparsa di Enrico Greppi, in arte Erriquez, storico volto della Bandabardò. Il noto cantante si è spento ieri, all’età di 60 anni. Greppi era affetto da un tumore sul quale ormai da anni manteneva il massimo riserbo. A dare la drammatica notizia è stato il manager Francesco Barbaro che l’ha sempre seguito fin dagli esordi musicali.

Nato a Firenze nel 1960, l’artista si trasferisce con la famiglia prima a Bruxelles e successivamente in Lussemburgo. Nel 1993 aveva conosciuto Alessandro Finazzo, in arte Finaz, con il quale aveva fondato la famosa band. Con il gruppo avvia una straordinaria carriera ricca di successi per i successivi 30 anni. Commovente il messaggio di cordoglio pubblicato dal gruppo musicale sulla propria pagina Facebook. “Salutiamo con gratitudine – si conclude il post- un guerriero generoso e un grande Poeta“.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> E’ morto Erriquez della Bandabardò: mondo della musica in lutto

Filippo Incarbone, ucciso da creditore: emersi inquietanti dettagli

Proseguono le indagini sulla morte di Filippo Incarbone, l’autista 49enne di Vigevano ucciso il 6 gennaio scorso. Per l’omicidio del 49enne, che sarebbe stato assassinato con una mazzetta da muratore, e l’occultamento del suo cadavere risultano essere indagati due uomini: Michael Mangano e Gianluca Iacullo. Nel corso del primo interrogatorio, Iacullo avrebbe scaricato ogni responsabilità sull’altro indagato affermando: “Ha cominciato ad insultare e a colpire Filippo – aveva detto l’indagato –. È stato lui ad ucciderlo con la mazzetta, io ho solo aiutato a trasportare il corpo nel Ticino“. Le versioni delle due persone iscritte nel registro degli indagati risulterebbero contrastanti e adesso si attende l’interrogatorio del Gip di Pavia, a cui spetta il compito di far chiarezza sulle accuse di Iacullo.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Filippo Incarbone, ucciso da creditore: emersi inquietanti dettagli

Covid-19, il bollettino del 14 febbraio: i numeri dell’epidemia in Italia

Il Ministero della Salute ha pubblicato il consueto bollettino fornendo i dati dell’epidemia da Covid-19 diffusasi ormai da quasi un anno in Italia. Le persone risultate positive al virus dall’inizio dell’emergenza sono 2.721.879 con un incremento rispetto a ieri di 11.068 unità. Tornano in aumento i soggetti attualmente positivi che ammontano a 402.783 (+1.370), così come i ricoveri in terapia intensiva (+23) che risultano essere 2.085 in totale. Sale a 2.225.519 il numero dei guariti, ossia 9.469 in più di ieri. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 211 decessi che hanno portato il bilancio totale delle vittime in Italia a 93.577.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Bollettino del 14 febbraio: i dati odierni della pandemia in Italia

Cambi di colore in alcune zone, ma per Ricciardi serve un lockdown nazionale

Dopo il monitoraggio dell’Istituto Superiore di Sanità sui dati dell’epidemia da Covid-19, alcune regioni d’Italia cambiano colore su disposizione del Ministero della Salute. Passano da giallo ad arancione Abruzzo, Liguria e Toscana. Da domani il Trentino sarà arancione, mentre la Sicilia diventerà gialla. Rimangono ancora in nella fascia di rischio più alta l’Alto Adige e alcune zone circoscritte della Toscana, dell’Umbria e dell’Abruzzo. I numeri emersi nelle ultime ore, non sembrano essere confortanti tanto che il consigliere del Ministro della Salute, Walter Ricciardi, ha chiesto un nuovo lockdown generalizzato come quello imposto nella primavera dello scorso anno. “È necessario – spiega Ricciardi- un lockdown totale e immediato in tutta Italia, che preveda anche la chiusura delle scuole facendo salve le attività essenziali“. Il Comitato tecnico scientifico, al momento ha deciso di non “allentare” le misure restrittive comprese quelle riguardati il settore sciistico.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Cambi di colore in alcune zone, ma per Ricciardi serve un lockdown nazionale

Serie A, i risultati della 22esima giornata di campionato

Nel week end di San Valentino è andata in scena la 22esima giornata del campionato di Serie A. Pesanti sconfitte per il Milan, battuto in trasferta 2-0 dallo Spezia, e per la Juventus, caduta al Diego Armando Maradona di Napoli per 1-0. Vincono la Roma, che grazie al 3-0 rifilato all’Udinese in casa torna al terzo posto, e l’Inter che conquista la vetta in virtù del 3-1 nel posticipo serale contro la Lazio.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Serie A 2020/2021: calendario, risultati e classifica aggiornati

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Serie A calendario risultati
(Getty Images)

Il 22esimo turno si chiuderà questa sera con il Monday match, in programma alle 20:45 allo stadio Marcantonio Bentegodi, tra Verona e Parma.