Sgominata ingente truffa bancaria: attenzione alle telefonate svuota conti

Un’ingente truffa bancaria intrapresa sul web è stata sgominata dalle autorità: attenzione alle telefonate svuota conti.

truffa banca telefono allerta
Business banking (Getty Images)

Secondo i meccanismi scoperti e portati alla luce dalle forze dell’ordine la seguente truffa bancaria avrebbe colpito centinaia di risparmiatori svuotato a loro insaputa i loro conti correnti, fino a raggiungere in alcuni casi la modica cifra di 59mila euro. Si tratterebbe dunque di una truffa online che, attraverso alcune telefonate ricevute apparentemente dal numero della propria banca, riesce in soli pochi minuti a trafugare i conti delle vittime.

Leggi anche —>>> Attenzione a come rispondete al telefono, la truffa è dietro l’angolo

Truffa bancaria: attenzione alle telefonate sospetta, l’allerta della Polizia

bonus irpef febbraio
soldi (Getty Images)

Potrebbe interessarti anche —>>> Truffa per il cashback, scoperto a Cuneo il furbetto del bancomat

La mimesi utilizzata dagli ideatori della truffa verterebbe sul copiare i codici telefonici. In maniera impeccabile per mimetizzarsi con i numeri ufficiali. Perciò la Polizia attiva nel capoluogo lombardo, dove è stata scoperto lo spiacevole tentativo di furto, continua a raccomandare ai cittadini di diffidare in ogni caso delle telefonate sospette e di non rivelare alcuna informazione.

La denuncia di una donna di mezza età a Milano ha permesso alla Polizia di effettuare le proprie indagini. E mettere in tal modo a nudo i meccanismi della truffa. Tutto avrebbe inizio con la ricezione di un sms. Al quale è necessario non rispondere. Nonostante il mittente appaia come un numero salvato nella propria rubrica, ed in questo caso sotto l’identità camuffata della propria banca, poiché il suo fine è quello di accedere al conto.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Giovane pestato a Mestre da un gruppo di coetanei coi bastoni
Polizia Centro Mestre (GettyImages)

Il malaugurato che si troverà dall’altro lato del telefono riceverà la proposta di risolvere un problema legato alla riprogrammazione del proprio conto. Magari in un giorno festivo in cui le banche sono serrate, ed appositamente per fa sì che la vittima si possa fidare del finto operatore.

PER RIMANERE INFORMATO SU TUTTE LE NOTIZIE DEL 14 FEBBRAIO 2021 GUARDA IL TG DI YESLIFE.