Prezzi bassi al supermercato: attenzione! Potrebbe nascondersi una trappola

Prezzi bassi al supermercato. Siamo tutti alla ricerca di quell’offerta incredibile che ci fa risparmiare un bel po’ di denaro. Attenzione. Non tutto è come sembra

Prezzi bassi supermercato
Supermercato – GettyImages

Diciamo la verità, è capitato a tutti di girare fieri con il nostro carrello tra i corridoi di un supermercato, con aria guardinga, alla ricerca di quell’offerta imperdibile che ci farà risparmiare un bel po’ di denaro. Magari, tronfi del nostro successo, siamo tornati a casa sorridenti, informando amici e parenti di provvedere anche loro in fretta a furia all’approvvigionamento di QUEL prodotto.

Le grandi catene ci corteggiano spesso con i loro sconti imperdibili, fanno a gara con offerte stupefacenti per ammaliarci, invitandoci a spendere in uno store piuttosto che in un altro. Sono importanti strategie di marketing. Ma ci siamo mai chiesti cosa c’è dietro a determinate scelte di prezzo decisamente sottocosto? Il prezzo definitivo che viene proposto al pubblico dipende da tutta la filiera produttiva. Avete mai sentito parlare delle aste al doppio ribasso?

LEGGI ANCHE –> Servizio Civile Universale 2021. Bando aperto nonostante il Covid: come accedere

Prezzi bassi al supermercato: cosa sono le aste al doppio ribasso

Prezzi bassi supermercato
supermarket – Pixabay

LEGGI ANCHE –> Pensione: anticipa di 5 anni, la Camera verso la nuova legge

Le aste al doppio ribasso sono delle vere e proprie gare tra fornitori che si articolano in due parti. La prima fase prevede che l’azienda raccolga le migliori offerte di vendita; una seconda asta consiste in una “guerra” in cui i produttori, per accaparrarsi la fornitura, propongono prezzi sempre più bassi. E’ una pratica considerata sleale. Va da sè che, a un introito minore dei fornitori iniziali, corrisponde una diminuzione dei salari di lavoratori e braccianti nel settore agricolo e uno sfruttamento di quest’ultimi, insieme a un abbassamento della qualità delle materie prime. E’ quello che in gergo viene chiamato caporalato. Anche noi consumatori ci rendiamo inconsapevolmente complici di tale pratica.

Nel giugno del 2019, con 369 voti favorevoli e 60 astenuti, la Camera dei Deputati ha approvato la legge “Tutela vendita prodotti agricoli” che sancisce il divieto della pratica delle aste a doppio ribasso. Il testo della legge è approdato anche in Senato. Tuttavia, dopo l’approvazione delle Commissioni Bilancio e Lavori Pubblici, l’iter è ancora in stallo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Prezzi bassi supermercato
Supermercato – GettyImages

Fabio Ciconte, presidente dell’ Associazione Terra! Onlus, ha adichiarato al riguardo: “Siamo consapevoli delle tante urgenze che le istituzioni sono chiamate ad affrontare in questo momento difficile (pandemia Covid19), ma riteniamo che l’agricoltura sia una di queste. Lo schiacciamento dei prezzi operato da queste pratiche sleali impoverisce tutta la filiera, creando le condizioni per la diffusione di fenomeni di sfruttamento e caporalato che non possiamo più tollerare”.

PER RIMANERE INFORMATO SU TUTTE LE NOTIZIE DEL 15 FEBBRAIO 2021 GUARDA IL TG DI YESLIFE