Contributo a fondo perduto: come fare domanda fino al 27 maggio 2021

Ecco tutti i passaggi da fare per compilare correttamente la domanda per il contributo a fondo perduto. I requisiti e i destinatari questo fondo quali possono essere? Ecco nei minimi dettagli le info e le direttive su come procedere.

contributo-a-fondo-perduto
Requisiti contributo (Pixabay)

Dal 27 aprile si potranno presentare le domande per il contributo a fondo perduto. Si potrà finalmente fare la procedura informatica sulla piattaforma che resterà aperta fino al 27 maggio 2021.

Il finanziamento INAIL è stato istituito per i progetti di formazione e informazione per il reinserimento lavorativo. Stiamo parlando 2500 euro stanziati per questo genere di progetti. Ma andiamo a scoprire meglio come presentare la domanda.

Finanziamenti a fondo perduto: come fare la domanda?

contributo-a-fondo-perduto
Come fare domanda (Pixabay)

Ma come avviene l’assegnazione dei finanziamenti a fondo perduto? Si segue un ordine cronologico, fino all’esaurimento delle risorse stanziate. I progetti che vengono finanziati, poi, non devono superare i 120 mila euro.

Si tratta di un contributo, atto a finanziare i progetti che intendono tutelare i lavoratori disabili, garantendo la parità dei diritti. Ma non solo. Anche tutte quelle misure di sostegno utili per fare degli interventi che consentano il reinserimento lavorativo dei disabili. Ecco chi può presentare i progetti:

  • enti bilaterali
  • patronati
  • associazioni senza fini di lucro
  • associazioni dei datori di lavoro e lavoratori rappresentative sul piano nazionale, fatta eccezione per quelle ad esse aderenti

Come presentare la domanda

Per presentare la domanda per il contributo a fondo perduto, bisogna compilare per via telematica le domande, recandosi nella sezione “Avvisi pubblici”. Per compilare la domanda, è fondamentale che il legale rappresentante o un suo dei soggetti proponenti abbia le seguenti credenziali di accesso: CNS, carta nazionale dei servizi, CIE, carta di identità elettronica e, infine, lo SPID, sistema pubblico digitale.

Inoltre, all’interno dell’avviso pubblico di finanziamento, viene specificato che, quando si compila la domanda, devono essere messi tutti i dati relativi al progetto. Se seguite tutte le direttive appena elencante non dovrebbe esserci alcun tipo di problema. Scommettete?