Flavio Briatore, spropositato fallimento del locale a Londra: è una rovina

Per Flavio Briatore è stata una rovina quella causata dal recente e spropositato fallimento del suo locale a Londra.

Flavio Briatore pizza fallimento  Londra
Flavio Briatore (Getty Images)

Prima del tracollo del 2020 che ha portato ad essere in difficoltà numerose imprese in tutto il mondo, la famosa pizza inglese firmata dall’imprenditore italiano, Flavio Briatore, aveva raggiunto un notevole successo. Ma in seguito alla pandemia, ed essendosi pronunciato il bilancio di quest’ultimo anno, la firmata Pizza Crazy Ltd ad oggi rischierebbe grosso. Flavio è infatti il gestore ufficiale di un locale situato in uno dei quartieri bene di Londra, Marylebone.

Leggi anche —>>> Flavio Briatore: il cambio di look alla moda lo riporta nel passato – FOTO

Flavio Briatore, il motivo del momentaneo fallimento di Pizza Crazy

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Flavio Briatore (@briatoreflavio)

Potrebbe interessarti anche —>>> Flavio Briatore: compleanno ai tempi del Covid, i festeggiamenti inaspettati -FOTO

Il motivo del recente fallimento è sicuramente dovuto al minimizzarsi del numero di clienti date le restrizioni in tutto il paese. Risulta dunque da accostare a fatti del tutto esterni dell’esercizio e non a una perdita della sua non soltanto ostentata qualità. Briatore è il gestore della società

Secondo quanto riferito dal manager della società, e poi confermato da Tempo, la totalità della perdita soltanto del 2019 si aggirerebbe intorno alla cifra di 1 milione di euro. Una ghigliottina davvero inaspettata per l’imprenditore di origini piemontesi, che adesso dovrà  assieme al suo primo collaboratore, Francesco Menegazzo, trovare nel meno tempo possibile una efficace strategia per venire a capo della situazione che ha impantanato la società denominata Billionaire Lifestyle.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Flavio Briatore (@briatoreflavio)

Eppure nonostante uno standard generico di opinioni prettamente positive su quasi tutte le piattaforme dedicate alle recensioni sul web dell’attività culinaria londinese, il dato di fatto risulta ormai essere schiacciante. Un vero peccato per le cinque stelle ricevute costantemente dai suoi clienti italiani: “Ora capisco perché si chiama Crazy pizza“.

PER RIMANERE INFORMATO SU TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO GUARDA IL TG DI YESLIFE.