Prugne secche, quali benefici per l’organismo e come si usano in cucina

Le prugne secche ci ricordano tanto il sole della California con quel loro sapore dolce e intenso. Tuttavia le prugne secche sono degli alimenti ricchi di benefici e nutrienti per il nostro organismo. Non solo sono ricchi di fibre e dunque sono ideali per la regolarità intestinale ma sono anche dei potenti energizzanti naturali.

prugne albicocche
Le prugne secche sono frutti disidratati dal sapore dolce poco adatti all’inserimento in una dieta ipocalorica ma sono un vero e proprio toccasana per l’organismo (Foto di LeoNeoBoy da Pixabay)

In questo articolo ti spiegheremo quali sono le proprietà benefiche delle prugne secche e come consumarle se stai seguendo un regime alimentare controllato. In più ti daremo qualche idea interessante per usare le prugne secche in cucina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Come usare la curcuma in cucina, tutte le proprietà di una spezia miracolosa

Le prugne secche, quali sono i benefici che apportano questi semi all’organismo?

frutta disidratata
Questi frutti disidratati sono delle fonti incredibili di energia per il corpo quando è sottoposto a un forte stress fisico o mentale (Foto di Jenő Szabó da Pixabay)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Come usare il coriandolo in cucina e quali sono le sue proprietà benefiche

Le prugne secche sono dei frutti disidratati o essiccati al sole. Tuttavia a causa dell’elevata domanda questi frutti vengono essiccati in modo industriale.

Si tratta dei frutti dell’albero di pruno che è originario della zona del Caucaso. Anche se siamo abituati a pensare alle prugne secche californiane devi sapere che la California non è il maggior produttore al mondo. Anzi, è la Cina con i suoi 6 milioni di tonnellate l’anno il maggior produttore di prugne del Globo.

Questi frutti essiccati sono dei veri e propri toccasana per l’organismo specialmente per l’intestino perché essendo molto ricchi di fibre favoriscono la naturale regolarità.

Le prugne secche sono una fonte naturale di antiossidanti infatti possono aiutare a preservare la pelle e le ossa dall’invecchiamento.

In più sono dei veri e propri serbatoi di energia infatti molti nutrizionisti o dietologi le consigliano agli atleti o agli studenti che hanno bisogno di energia mentale e concentrazione.

Infine, le prugne secche sono dei frutti ad alto contenuto di minerali come potassio, zinco e magnesio che hanno il potere di favorire la regolarità del metabolismo.

Come usare le prugne secche se si segue una dieta povera di grassi?

dieta dimagrante
I frutti disidratati sono l’ideale per chi segue una dieta variegata e per chi pratica molto sport (Foto di Steve Buissinne da Pixabay)

Come sicuramente saprai i frutti secchi o disidratati sono fonte di calorie e dunque per questo motivo vanno consumati con molta parsimonia soprattutto se stai seguendo un regime alimentare controllato.

Tuttavia sono in tanti i dietologi o nutrizionisti che consigliano di consumare questi prodotti anche nell’ambito di una dieta povera di grassi. Infatti, le prugne secche sono dei potenti energizzanti naturali che li rende perfetti per la dieta di studenti e sportivi.

Puoi per esempio consumare un paio di prugne secche a colazione, magari spezzettate in uno yogurt magro senza zucchero e qualche fiocco di mais. Questo non solo ti darà un grande apporto di fibre ma andrà anche a dolcificare lo yogurt.

In più, puoi consumare qualche prugna secca a metà mattina o a metà pomeriggio che ti aiuterà a spezzare la fame favorendo il senso di sazietà e ti permetterà di non arrivare troppo affamato a pranzo o a cena.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —>  Come usare il cardamomo, la spezia orientale che sta spopolando anche in Europa

Le prugne disidratate in cucina: idee originali per una cena a prova di chef

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nucis Italia (@nucisitalia)

Forse non ti sarà mai capitato di usare le prugne secche per realizzare dei piatti in cucina eppure dobbiamo dirti che questi fantastici scrigni di virtù possono essere impiegati per realizzare piatti dolci e salati.

Le prugne secche sono perfette, per esempio, da usare per cuocere le carni. Per esempio lo stufato o il prosato di maiale. Non solo quello con le prugne secche è un abbinamento molto raffinato ma permette anche di mitigare il sapore pungente della carne.

Infine, puoi usare le prugne secche per preparare degli ottimi decotti da sorseggiare prima di andare a letto magari leggendo un buon libro o guardando un buon film. Ti consigliamo di usare anche qualche foglia di alloro e qualche fiore di camomilla. Così saranno veramente sogni d’oro.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Attenzione al consumo eccessivo di prugne secche: ecco le calorie e controindicazioni

frutta disidratata
I frutti disidratati sono alimenti molto calorici. Tuttavia se inseriti correttamente in una dieta possono aiutarti a perdere peso (Foto di Framania da Pixabay)

I frutti disidratati o essiccati, come ti abbiamo già detto, sono energizzanti ma allo stesso tempo sono ricchi di calorie. Per questo ti consigliamo sempre di consumarli con parsimonia e dietro consiglio del tuo nutrizionista o dietologo di fiducia.

Devi sapere infatti che 100 grammi di prugne secche o disidratate contengono circa 230 calorie.

PER RIMANERE INFORMATO SU TUTTE LE NOTIZIE DEL 17 FEBBRAIO 2021 GUARDA IL TG DI YESLIFE.