Rassegna stampa del 18 febbraio: le notizie più importanti del giorno

Rassegna stampa della giornata di giovedì 18 febbraio 2021: le notizie più importanti ed i servizi giornalistici.

Donna ritrovata morta in casa: il compagno avrebbe confessato il delitto

Carabinieri (mino21 – Adobe Stock)

Svolta nel caso della morte di Lidia Peschechera, la donna di 49 anni ritrovata senza vita nel pomeriggio di mercoledì all’interno della sua abitazione di Pavia. I carabinieri durante la notte tra mercoledì e giovedì hanno fermato il compagno della 49enne, Alessio Nigro, rintracciato dai militari dell’Arma in un ostello di Milano. Il 28enne avrebbe confessato il delitto agli inquirenti ammettendo di aver strangolato la convivente lo scorso 12 febbraio e di essere rimasto nell’appartamento per tre giorni. Stando a quanto emerso, pare che la donna avesse intenzione di interrompere la relazione con il compagno, circostanza che sarebbe alla base della lite poi sfociata nel delitto.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Donna ritrovata morta in casa: il compagno avrebbe confessato il delitto – VIDEO

Omicidio-suicidio in famiglia: uccide la moglie poi si impicca

Dramma familiare a Rosà, piccolo comune in provincia di Vicenza, dove un uomo avrebbe ucciso la moglie e poi si sarebbe tolto la vita impiccandosi. A fare la terribile scoperta, un familiare dei due coniugi che, preoccupato per le mancate risposte della coppia, si è recato presso l’appartamento di cui aveva le chiavi. Una volta entrato nell’abitazione ha ritrovato il corpo della donna coperto da un lenzuolo e quello del marito impiccato ad una trave. Sul posto sono arrivate le forze dell’ordine che stanno indagando per ricostruire con esattezza quanto accaduto: l’ipotesi più accreditata è quella dell’omicidio-suicidio. La vicenda ha sconvolto l’intera comunità del piccolo comune nel vicentino.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Omicidio-suicidio in famiglia: uccide la moglie poi si impicca – VIDEO

Governo Draghi, effetti positivi: previsioni economiche parlano di grandi benefici

Dopo il primo discorso in Senato, Mario Draghi ha incassato la fiducia a Palazzo Madama con 262 voti a favore, 40 contrari e 2 astenuti. Il nuovo esecutivo ha già riscosso alcuni effetti a livello economico che, secondo le previsioni degli analisti della banca americana Morgan Stanley potrebbero estendersi anche nei prossimi mesi. Dal rapporto degli esperti emerge che lo spread, difatti, potrebbe arrivare toccare gli 85 punti base entro giugno e addirittura i 55 entro la fine del 2021. Inoltre, il nuovo esecutivo, che secondo Morgan Stanley potrebbe rimanere in carica almeno per un anno o sino alle prossime elezioni, grazie alle sue competenze, potrebbe utilizzare in maniera efficace il Recovery Fund.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Governo Draghi, effetti positivi: previsioni economiche parlano di grandi benefici – VIDEO

 Covid-19, il bollettino del 18 febbraio: i numeri dell’epidemia in Italia

Come di consueto, il Ministero della Salute ha aggiornato lo stato dell’epidemia da Covid-19, diffusasi in Italia ormai da un anno. Stando alla tabella sanitaria, i casi di contagio complessivi dall’inizio dell’emergenza sono saliti a 2.765.412, ossia 13.762 unità in più rispetto a mercoledì. Prosegue il calo dei soggetti attualmente positivi che ammontano a 384.501 (-4.363). Salgono leggermente, invece, i ricoveri in terapia intensiva che risultano essere 2.045 in totale e 2 in più di mercoledì. Il numero dei guariti in Italia è giunto a 2.286.024 (+17.771). Nelle ultime 24 ore si sono registrati 347 decessi che hanno portato il bilancio delle vittime nel nostro Paese a 94.887.

 PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Bollettino del 18 febbraio: 347 decessi nelle ultime 24 ore in Italia – VIDEO

Alex Schwazer assolto: archiviato il processo per doping

Il Gip del tribunale di Bolzano, Walter Pelino, accogliendo la richiesta della Procura, ha disposto l’archiviazione del procedimento penale nei confronti del campione olimpico Alex Schwazer per “non aver commesso il fatto”. Nel 2016, l’atleta italiano risultò positivo ad un controllo anti doping a sorpresa e venne, dunque, squalificato per 8 anni. Nelle motivazione del giudice per le indagini preliminari si legge che “la catena di custodia dei reperti in perizia è di fatto del tutto evanescente” aggiungendo che “la manipolazione delle provette sarebbe potuta avvenire in qualunque momento“. Il gip ha, quindi, invitato il pubblico ministero ad effettuare nuove indagini sul caso.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Alex Schwazer assolto: archiviato il processo per doping – VIDEO

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Alex Schwazer
Alex Schwazer (Getty Images)

Nonostante l’archiviazione, Schwazer, che aveva sempre sostenuto l’ipotesi di un’alterazione dei campioni, non potrà partecipare alle Olimpiadi di Tokyo, considerata la squalifica sportiva fino al 2024 comminata dal Tas di Losanna.