Usa contro Russia, Biden: “Si rischia il ritorno alla Guerra fredda”

Il neo presidente degli Usa Joe Biden usa parole di fuoco contro la Russia: “La democrazia è sotto attacco. Putin vuole indebolire Ue e Nato”. E ammonisce: “Si rischia il ritorno alla Guerra fredda”

Joe Biden - Getty Images
Joe Biden – Getty Images

“In troppi luoghi, compresi gli Stati Uniti e l’Europa, i progressi della democrazia sono sotto attacco. E noi dobbiamo difenderli”, comincia così il duro discorso di Joe Biden durante la Conferenza di Sicurezza di Monaco. Si tratta del più importante evento dedicato ai temi della sicurezza internazionale, e riunisce ogni anno Capi di Stato e di Governo, Ministri e le maggiori organizzazioni internazionali. Il presidente invita a restare uniti di fronte a sfide globali come la pandemia e gli abusi di potere.

Poi Biden attacca la Russia di Vladimir Putin, definendola una minaccia per le nostre democrazie. Secondo il presidente degli Stati Uniti c’è addirittura il rischio di un ritorno alla Guerra Fredda. “Putin cerca di indebolire il progetto europeo e la Nato. – ha affermato Biden – Vuole minare l’unità e l’alleanza transatlantiche e la nostra risolutezza per intimidire più facilmente e usare la prepotenza contro i singoli stati“. Ad esempio di ciò, ha ricordato le ingerenze e gli interventi russi in Crimea e Ucraina.

LEGGI ANCHE -> Coronavirus, la missione del G7: “vaccinare tutto il mondo”

Biden: “Democrazie sotto attacco. La Russia è una minaccia politica, la Cina una minaccia economica”

Joe Biden quando era vice di Obama col presidente cinese Xi Jinping - Getty Images
Joe Biden quando era vice di Obama col presidente cinese Xi Jinping – Getty Images

LEGGI ANCHE -> La compagna di Jamal Khashoggi si rivolge a Joe Biden

L’ex vice di Obama mette in guardia anche sulla Cina, di cui occorre respingere gli abusi economici. Gli Usa e l’Europa vivranno una competizione di lungo periodo con Pechino, ma “Tutto il mondo deve giocare con le stesse regole”, ha ammonito Biden. Il presidente ha quindi accusato Pechino di infrangere i trattati, minando il corretto funzionamento del sistema economico internazionale.

Per il neo presidente, a livello storico ci troviamo in un “momento cruciale nella lotta tra democrazia e autocrazia“. Per questo ha rimarcato che gli Stati Uniti si impegneranno a lavorare su dialogo e diplomazia, ma che non si lasceranno intimidire e risponderanno a tono alle attività destabilizzanti dell’Iran.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Vladimir Putin - Getty Images
Vladimir Putin – Getty Images

Alla Conferenza della Sicurezza di Monaco, un intervento così duro di un presidente degli Usa, non si era mai visto. E ancor di più si è notata l’assenza delle controparti russa e cinese, per stabilire un cammino comune fra gli stati. E al momento le nazioni criticate da Biden non hanno ancora replicato alle sue parole.

PER RIMANERE INFORMATO SU TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO GUARDA IL TG DI YESLIFE