Fausto Gresini non ce l’ha fatta: il pilota é morto – VIDEO

Fausto Gresini, campione del mondo con la 125 nel 1985 e 1987, era ricoverato all’ospedale Maggiore di Bologna, cosa è successo?

E’ stata una lotta contro il tempo. Fausto Gresini questa volta non ha vinto e ha spiazzato tutto con il suo addio. Il mondo delle moto lo piange, lui ex pilota e campione del mondo con la 125 nel 1985 e nel 1987, manager di un team che porta il suo nome. La sua morte è stata annunciata su Twitter con un post da parte della sua squadra: “La notizia che non avremmo mai voluto darvi e che siamo costretti a scrivere – si legge –  Dopo due mesi di lotta al covid, Fausto Gresini ci lascia con 60 anni appena compiuti, Ciao Fausto”.

LEGGI ANCHE>>>MotoGp, Valentino Rossi miracolato: i tifosi invocano Sic

Fausto Gresini: cosa ricordiamo del pilota?

fausto gresini
(Getty Images)

LEGGI ANCHE>>>“Gresini è morto” poi il post del figlio: “Non è vero, siete avvoltoi”

Da quanto si apprende Gresini avrebbe contratto due mesi fa il Covid e da lì non si è più ripreso, era ricoverato infatti all’ospedale Maggiore di Bologna.  Oggi tutto il mondo lo ricorda come il campione del mondo che ha vinto per due volte con la 125cc, come il pilota dai ventuno gp vinti e come il proprietario di un proprio team che nel motomondiale è da anni protagonista di tutte le categorie, dalla MotoGP fino alla versione elettrica. Da manager ha festeggiato sei titoli iridati: con Daniel Pedrosa e Daijiro Kato in 250, Toni Elias in Moto2, Jorge Martin in Moto3 e Matteo Ferrari nella Elettrica.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Nessuno dimenticherà mai colui che ha fatto la storia dei motori, un pilota di altri tempi che oggi il mondo intero piange.

PER RIMANERE INFORMATO SU TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO GUARDA IL TG DI YESLIFE.