Luca Attanasio, le ultime ore prima dell’attacco in Congo

Luca Attanasio, la sua ultima cena prima di morire nell’agguato in Congo. Una persona solare che aveva belle parole per tutti

Luca Attanasio è l’ambasciatore italiano in Congo che ieri è stato ucciso insieme a Vittorio Iacovacci, il carabiniere della sua scorta e il loro autista. Viaggiavano da Goma a Rutshuru con il convoglio del World Food Programme che è stato attaccato e per loro è stato fatale. Una vera e propria imboscata per un ambasciatore giovanissimo, 43 anni, 44 li avrebbe compiuti a maggio.

Tre figlie e una stima inaudita da parte di tutti, dal sindaco al parroco di Limbiate, la sua cittadina, a chi come lui aveva scelto la strada del Congo. È Miriam Ruscio, la coordinatrice di alcuni progetti a Goma della Fondazione Avsi che lo conosceva bene e aveva avuto modo di incontrarlo tante volte. L’ultima la sera prima ad una cena dove Attanasio non ha fatto mancare la sua allegria e il suo sorriso contagioso. “Una serata conviviale, come un ritrovo tra amici” ha raccontato Miriam Ruscio al Corriere della Sera.

Un incontro con alcuni connazionali delle Nazioni Unite ed imprenditori in un ristorante tutto all’italiana, così l’ambasciatore italiano in Congo ha trascorso la sua ultima serata prima di morire.

LEGGI ANCHE –> Settore tessile, la proposta delle Nazioni Unite per una moda green

Luca Attanasio, la promessa che non è riuscito a mantenere

LEGGI ANCHE –>Segretaria nonchè futura moglie di un dentista sparisce nel nulla: macabra verità

Luca Attanasio era entusiasta della vita e del lavoro che svolgeva. Aveva una parola buona sempre per tutti ed elogiava il lavoro di chi si prodigava per aiutare gli altri, soprattutto in Congo.

La sera prima nei vari colloqui che aveva tenuto si era fermato a parlare con Miriam Ruscio e suor Antonina che a Goma si occupa della gestione di un centro di formazione per ragazze madri che ha chiesto all’ambasciatore quando sarebbe tornato a trovarla.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

E lui con la sua vena propositiva le ha fatto una promessa. Peccato però che non potrà mantenerla.  A sorpresa, infatti, ha detto che sarebbe tornato presto con le sue figlie dimostrando tutta la sua riconoscenza per chi lavora in prima linea in questi territori difficili.

 

PER RIMANERE INFORMATO SU TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO GUARDA IL TG DI YESLIFE.