Bollettino del 24 febbraio: 318 decessi nelle ultime 24 ore – VIDEO

Il Ministero della Salute, nella giornata di oggi mercoledì 24 febbraio, ha comunicato i dati dell’epidemia da coronavirus in Italia tramite bollettino.

Appena aggiornato dal Ministero della Salute lo stato dell’epidemia da Covid-19 in Italia. Stando alla tabella sanitaria odierna, i casi di contagio complessivi dall’inizio dell’emergenza sono a 2.848.564 con un incremento di 16.424 unità rispetto a ieri. Salgono i soggetti attualmente positivi che risultano essere 389.433 (+1.485) ed i ricoveri in terapia intensiva2.157 in totale e 11 in più di ieri. I guariti sono ad oggi 2.362.465, ossia 14.599 unità rispetto a ieri. Si aggrava ancora bilancio delle vittime con 318 decessi registrati nelle ultime 24 ore che hanno portato il totale a 96.666.

La Regione Basilicata, ha segnalato che il decesso comunicato in data odierna è riferito al bollettino ieri. L’Emilia Romagna ha eliminato 17 casi dei giorni precedenti, in quanto positivi al test antigenico ma non confermati da tampone molecolare. Il Molise, infine, ha comunicato che 5 pazienti, precedentemente conteggiati tra i casi confermati, sono stati trasferiti presso altri istituti fuori regione.

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di martedì 23 febbraio

Bollettino coronavirus mappa regione
(Ministero della Salute)

Il Ministero della Salute, nella giornata di ieri, ha aggiornato lo stato dell’epidemia da Covid-19 in Italia. Stando ai dati, i casi di contagio erano saliti a 2.832.162. Tornavano in crescita i soggetti attualmente positivi che risultavano essere 387.948, così come i ricoveri in terapia intensiva2.146 in totale. I guariti erano 2.347.866. Nelle ultime 24 ore si erano registrati 356 decessi che portavano il bilancio totale delle vittime a 96.348.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Bollettino del 23 febbraio: in aumento i ricoveri in terapia intensiva

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di lunedì 22 febbraio

Pubblicato nella giornata di lunedì l’aggiornamento sullo stato dell’epidemia da Covid-19 diffusasi in Italia. Stando ai dati del Ministero della Salute, i casi di contagio erano saliti a 2.818.863 con un incremento di 9.630 unità. Tornavano in calo i soggetti attualmente positivi che risultavano essere 387.903 (-992). Salivano, invece, i ricoveri nei reparti di terapia intensiva2.118 in totale e 24 in più di domenica. Il numero dei guariti dall’inizio dell’emergenza era giunto a 2.334.968 con un incremento di 10.335 unità rispetto a domenica. Si aggrava il bilancio delle vittime che portavano il totale a 95.992.

La Regione Abruzzo, si leggeva nelle note, segnalava la sottrazione di 2 casi dal totale dei positivi, in quanto duplicati. L’Emilia Romagna eliminava 4 casi dei giorni precedenti, in quanto positivi al test antigenico ma non confermati da tampone molecolare.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —>  Bollettino del 22 febbraio: tornano in calo i soggetti attualmente positivi – VIDEO

De Luca: “Vi siete divertiti sul lungomare? E ora rischiamo la zona rossa”

Non ha sopportato il comportamento dei suoi cittadini, i quali a suo avviso pare siano stati del tutto riluttanti alle regole. Per tale ragione, Vincenzo De Luca, Presidente della Campania ha tuonato rimproverando tutti coloro i quali si sarebbero lasciati andare a facilonerie di sorta.

La zona gialla in cui è stata collocata la Campania per due settimane, a seguito dell’ultimo monitoraggio ha mostrato casi in drastico aumento tanto da essere reinserita in zona arancione.

De Luca ha rimproverato sarcasticamente i campani: “Vi siete divertiti? Avete mangiato sul lungomare? Bravi, ora siamo zona arancione e forse entriamo in zona rossa”. Il Governatore ha affermato di aver assistito nel week end all’apposizione di transenne sul lungomare quando ormai non ve ne era più bisogno.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —>  De Luca: “Vi siete divertiti sul lungomare? E ora rischiamo la zona rossa”

Covid, sulla diffusione delle varianti Galli tuona: “Avevo ragione”

Sempre più rigido il parere della comunità scientifica. Il nuovo aumento dei casi da Covid-19 non porterebbe ad altra conclusione se non quella di attuare un nuovo lockdown generalizzato. Soprattutto alla luce della sempre più crescente diffusione delle diverse varianti Covid soprattutto di quella inglese, la più presente sul territorio.

A parlare Massimo Galli, primario del reparto di Malattie Infettive al Sacco di Milano. Proprio lui che nei giorni scorsi aveva lanciato l’allarme circa una massiva presenza di varianti nelle terapie intensive all’interno del suo ospedale, salvo poi smentita da parte della sua stessa struttura, è tornato sull’argomento.

All’esito dell’ultima analisi, il professore tuona: “Non sono stati necessari 15 giorni, ne sono bastati 2 o 3 per dire che avevo maledettamente ragione”.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —>  Covid, sulla diffusione delle varianti Galli tuona: “Avevo ragione”

Vaccino: AstraZeneca annuncia nuovi tagli per il secondo trimestre

Secondo l’Istituto Superiore di Sanità, il tanto criticato vaccino Astrazeneca avrebbe più efficacia se si prolungano i tempi tra la somministrazione tra la prima e la seconda dose. Una notizia che di certo placa gli animi di chi sino ad oggi, ha sostenuto una sua minor capacità di copertura rispetto a quelli ad mRna. Non solo, il Ministero della Salute con apposita circolare avrebbe riscritto il limite d’età di chi potrà ricevere il vaccino Astrazeneca; da 55 a 65 anni.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —>  Vaccino: AstraZeneca annuncia nuovi tagli per il secondo trimestre

 

Eppure tali positive notizie si affiancano all’ennesima comunicazione della casa farmaceutica in cui annuncia nuovi tagli alla distribuzione per il secondo trimestre. I 180 milioni di dosi previsti per l’UE saranno, infatti, meno di 90 milioni.

PER RIMANERE INFORMATO SU TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO GUARDA IL TG DI YESLIFE.