Attacco al dormitorio dell’Istituto: oltre 300 studentesse rapite

Diverse centinaia di ragazze sono scomparse a seguito di un raid di sospetti banditi armati in un ostello scolastico.

Massacro Nigeria contadini
Polizia nigeriana (Getty Images)

Centinaia di ragazze sono state dichiarate scomparse in Nigeria. A denunciare la notizia è stato lo stesso insegnate dell’Istituto di Jangebe, situato nello Stato di Zamfara. Tuttavia, la notizia del rapimento deve essere ancora confermata dalle autorità, le quali sono attualmente impegnate a individuare la cifra esatta delle adolescenti scomparse. Secondo quanto riportano i media locali, le studentesse sono state rapite nella scuola ubicata al nord-est del Paese nella notte tra giovedì e venerdì 26 febbraio. Tra i presunti responsabili rientrano alcuni gruppi di banditi armati; tuttavia, al momento non è ancora chiaro se i malviventi siano affiliati a una specifica organizzazione criminale operante nel territorio.

LEGGI ANCHE >>> Siria, attacco aereo compiuto dagli USA: almeno 22 morti

Il bilancio attuale delle ragazze scomparse

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Agghiacciante: donna ritrovata morta in uno stagno insieme al figlio

Stando a quanto ha dichiarato l’insegnante della Government Girls Secondary School di Jangebe, circa 300 studentesse mancano all’appello. Versione confermata anche da un altro membro del personale scolastico, il quale ha però segnalato una cifra più preoccupante: nei dormitori erano presenti solo “una cinquantina” di ragazze rispetto alle abituali 600. Secondo quanto riporta la BBC, un gruppo di uomini armati ha fatto irruzione nei dormitori dell’Istituto intorno all’una di notte. Alcuni di loro si sarebbero persino camuffati da agenti di polizia per costringere le vittime a salire a bordo dei loro veicoli. I rapporti dichiarano che una squadra di forze armate è stata mobilitata e inviata a Jangebe per sostenere la spedizione di salvataggio nei potenziali luoghi del sequestro.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Su Twitter, Amnesty International ha ricordato le ultime cinque date di rapimenti simili in Nigeria, qualificando le azioni dei gruppi criminali come “crimini di guerra”.

PER RIMANERE INFORMATO SU TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO GUARDA IL TG DI YESLIFE

Fonte BBC