La coda dei cani è una delle parti del corpo più sensibili, ecco come prevenire la rottura o curare l’insorgenza di alcune lesioni.

rottura lesioni coda cane
Un cane (Getty Images)

Tutti coloro che condividono la propria esistenza al fianco di un amico a quattro zampe conoscono bene il legame invisibile che unisce la coda di questi animali alle loro molteplici emozioni. Ed è proprio riguardo a questa delicata correlazione che questo articolo tenterà di donare ai bisognosi alcune utili soluzioni per intervenire nel modo corretto qualora dovessero insorgere inattese problematiche. La lesione o rottura della coda nei cani è generalmente riconducibile a tre motivazioni: improvviso cambiamento del suo stato psichico, una postura o un movimento scorretto.

Leggi anche —>>> Cane punto da un’ape: cosa non fare e come agire tempestivamente

Lesioni e rottura della coda nei cani: oltre l’importanza della prevenzione

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @musetti_animaletti

Potrebbe interessarti anche —>>> Allungare la vita al proprio gatto? Il segreto è nell’alimentazione

Come si è precedentemente accennato, i vari movimenti della coda del cane rappresentano generalmente tre differenti stati d’animo: aggressività, quando quest’ultima è posizionata verso l’altro; felicità, quando è in procinto di scodinzolare; ed infine timore, quando il cane abbassa la coda o la posiziona tra le gambe.

Secondo gli esperti in materia la prevenzione per salvaguardare l’estremità della loro colonna vertebrale, essendo una parte così fondamentale della loro fisicità, risulta il primo passo per evitare drastiche conseguenze. Una brutta lesione potrebbe causare da gravi problemi di incontinenza, fino ad arrivare all’immobilità.

La prima causa di rottura della coda è dovuta alle fratture. Può succedere che accidentalmente la coda del vostro cane resti impigliata sotto una porta o che venga calpestato da un passante distratto. In quel caso il trauma si localizzerà sulle vertebre e sui muscoli della zona interessata e periferica. Altre cause riportano a formazione di neoplasie o sindromi di vario genere. Una fra queste è la coda fredda: un eccessivo sforzo potrebbe ledere i muscoli e procurare dolore, richiedendo del tempo affinché guarisca completamente.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @musetti_animaletti

Generalmente, e soltanto dopo aver chiesto l’opinione del vostro veterinario, di fronte a traumi di media gravità si suggerisce di fasciare con lozioni disinfettanti la zona interessata donando in tal modo stabilità e sollievo al cane. Le lesioni causate invece da mali di entità maggiore, come i tumori, devono fare riferimento a terapie specifiche o in casi estremi ad un’operazione chirurgica.