Sanremo 2021, il brano di Bugo: il testo della canzone “E invece sì”

Il ritorno al Festival di Sanremo di Bugo che con il brano “E invece sì” sarà in gara nella categoria Campioni. Il cantante afferma: “Non è una rivincita, ma una rivalsa”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Bugo (@b_u_g_o)

Christian Bugatti, in arte Bugo, è pronto per la sua rivalsa dopo quanto accaduto allo scorso Festival di Sanremo. L’abbandono del palco dopo l’attacco di Morgan che modificò il testo del loro brano “Sincero” è ancora oggi un momento tanto discusso quanto considerato esilarante. Ma per l’artista non è stato nulla di tutto questo ed è pronto a tornare -questa volta da solo- sul palco dell’Ariston. Lo farà con il brano “E invece sì“, con il quale immagina il mondo con gli occhi di un bambino al quale viene richiesto di crescere e di “guardare dritto“. Una canzone definita classica, nel quale è possibile ascoltare echi degli anni ’70 e ’80 e il cui testo rende omaggio a due dei suoi miti: Adriano Celentano e Ringo Starr. Il singolo farà parte del disco “Bugatti Christian” in uscita il 5 marzo.

Di seguito il testo completo di “E invece sì“, pubblicato in esclusiva da Tv Sorrisi e Canzoni. Il brano sarà uno dei ventisei in gara per la vittoria del Festival di Sanremo.

LEGGI ANCHE -> Sanremo 2021, altri due grandi campioni dello sport saranno al festival

Testo di “E invece sì”, brano di Bugo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Bugo (@b_u_g_o)

LEGGI ANCHE -> Sanremo, Morgan scocca una frecciatina a Bugo: “La tua canzone era stata rifiutata”

Testo di: C. Bugatti – A. Bonomo – S. Bertolotti
Editori: Edizioni Curci/Tetoyoshi Music Italia

Le metropolitane vanno molto veloci
I giornali gratis
La radio
Le voci
Bella la campagna ma mi rende un po’ triste
Vorrei comprare un disco ma non ho il giradischi
Vorrei fare l’arbitro ma non mi piacciono i fischi
Il superfluo è a volte più importante
Scriverò il nostro nome sui portoni
Anche se mi dici
Cristian cresci, stai su dritto
Grazie ma io
Voglio immaginarmi che non ho sbagliato
E che il paradiso è il mio supermercato
Con la birra in saldo e il poster di Celentano
È meglio così
Voglio immaginarmi che anche un dittatore
S’innamora, vomita e poi si commuove
Che davvero non ci avranno mai capiti
E invece sì
Na na na na na
Vorrei pensare che Ronaldo non sia perfetto
Vorrei essere onesto ma non timbro il biglietto
Chiamare mio papà per dirgli che sto bene
Scriverò le risposte sulla mano
Anche se mi dici
Cristian sveglia, perdi il treno
Grazie ma io
Voglio immaginarmi che non ho sbagliato
E che il paradiso è il mio supermercato
Con la birra in saldo e il poster di Celentano
È meglio così
Voglio immaginarmi che anche un dittatore
S’innamora, vomita e poi si commuove
Che davvero non ci avranno mai capiti
E invece sì
E tu gridami addosso
Che va bene lo stesso
E tu gridami addosso
Cristian cresci, stai su dritto
Grazie ma io
Voglio immaginarmi che non ho sbagliato
E che Ringo Starr è il mio miglior amico
Che io e lei lo abbiamo fatto e le è piaciuto
Si dice così
Voglio immaginarmi che anche un dittatore
S’innamora, vomita e poi si commuove
Che davvero non ci avranno mai capiti
E invece sì
E invece sì

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter