Italia divisa: tornano in fascia arancione alcune regioni

L’Italia è divisa a metà tra regioni di colore arancione e regioni di colore giallo; due le zone rosse mentre la Sardegna è bianca 

nuovo dpcm
Mario Draghi (Getty Images)

Tornano le restrizioni per alcune regioni che fino ad ieri erano di colore giallo. A partire da oggi, infatti, ben 10 regioni sono in fascia arancione: mentre per alcune la situazione rimane invariata, per Lombardia, Marche e Piemonte invece si retrocede. Due sono le zone rosse: Basilicata e Molise mentre, unica in Italia, la Sardegna passa in zona bianca.

Tra pochi giorni, il 6 marzo, entreranno in vigore le nuove restrizioni previste dal Dpcm  firmato dal premier Draghi. Queste copriranno il periodo fino a Pasquetta per scongiurare un aumento dei contagi in prossimità delle festività pasquali. Intanto la situazione  epidemiologica  torna a far preoccupare: 17.455 i contagi registrati ieri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bollettino del 28 febbraio: salgono i soggetti attualmente positivi

Italia: nuove misure restrittive a partire da oggi; dal 6 marzo nuovo Dpcm

nuovo dpcm
(Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid 19, una Regione in Zona Bianca: l’ordinanza del Ministro Speranza

L’Italia riprecipita in una situazione allarmante: i contagi registrati ieri preoccupano e le misure restrittive si fanno più stringenti per alcune Regioni. A partire da oggi, infatti, alcune regioni, quali Lombardia, Marche e Piemonte, tornano in fascia arancione insieme ad altre sette.

Torna anche il divieto di spostamento tra le Regioni, valido fino al 27 marzo. Resta ferma, però, la possibilità di poter raggiungere in fascia gialla o arancione le seconde case ubicate fuori dalla regione, purché disabitata e purché non vi si rechi insieme ad amici e parenti che non facciano parte del nucleo famigliare.

I negozi resteranno aperti, salvo nelle zone rosse, con chiusura nei weekend per i centri commerciali. Restrizioni consuete anche per bar e ristoranti che potranno restare aperti fino alle 18 e alle 22, se in zona gialla, mentre potranno effettuare servizio di asporto o a domicilio nelle zone arancioni e rosse. Piscine e palestre, invece, resteranno chiuse.

Apertura, invece, per teatri, cinema e musei fino al 27 marzo, purché in zona gialla; questi ultimi saranno visitabili anche nel weekend su prenotazione. Per quanto riguarda la scuola, si resta a casa con la Dad solo nelle zone rosse; per tutte le altre, invece, lezioni in presenza, salvo le superiori in cui permane una riduzione pari al 50%. La situazione, però, potrebbe modificarsi in relazione al peggioramento della situazione dei contagi.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

nuovo dpcm
(Getty Images)

Nel frattempo, si attende il nuovo Dpcm che entrerà in vigore il prossimo sabato: le nuove regole dureranno fino a Pasquetta e prevederanno anche un piano di accelerazione della campagna vaccinale che garantisca, a partire dal mese di aprile, somministrazioni giornaliere tra le 300mila e le 500mila.