Rita Dalla Chiesa furiosa: “Cambia nazionalità! Avremo un ‘italiano’ come te in meno”

La conduttrice e giornalista Tv non le manda certo a dire e risponde al vignettista Vauro Senesi con toni piccati.

rita dalla chiesa vauro senesi
Rita Dalla Chiesa e Vauro Senesi (fonte Il giornale)

Rita Dalla Chiesa è sempre in prima linea per difendere il suo paese, figlia del generale Carlo Alberto dalla Chiesa ucciso dalla mafia non può che amare e proteggere la sua nazione dagli attacchi, proprio come ha fatto suo padre donando la sua stessa vita.

In questo caso ha risposto a uno degli attacchi di Vauro Senesi, il vignettista che fa sempre parlare molto di sé.

L’ha fatto probabilmente in maniera decontestualizzata e fuori tempo, infatti ha risposto a un post che Vauro ha pubblicato a giugno 2018 quando Matteo Salvini, l’allora Ministro dell’Interno, chiese un censimento per i rom. Questa proposta non fu accolta positivamente dal vignettista che pubblicò sui social un suo scatto dove teneva un foglio in mano con su scritto: “Anche io sono italiano (purtroppo)” e nella didascalia del post aveva aggiunto “Salvini discrimina anche tra cittadini italiani. Se potete postate una vostra foto con questa scritta”. Le parole di Vauro Senesi non ebbero il seguito da lui sperato e in questo momento dato che è il protagonista di un’altra vicenda, sono tornate in auge.

LEGGI ANCHE —> Giulia De Lellis, outfit di jeans scollato: è un incanto per gli occhi FOTO

La rabbia di Rita Dalla Chiesa

LEGGI ANCHE —> Martina Stella più sexy del solito: letto, tacchi, vestitino e tanta bellezza! – FOTO

Recentemente infatti Vauro ha messo il carico su una polemica già iniziata da Giovanni Gozzini che ha offeso Giorgia Meloni e ospite da Paolo De Debbio ha aggiunto: “La Meloni è leader di un partito che ha cavalcato la xenofobia e il fascismo e io non do alcuna solidarietà”.

A questo punto, come spesso accade, sono tornate a circolare sul web vecchie foto tra cui quella in questione che stavolta non è passata inosservata agli occhi di Rita Della Chiesa.

“Era italiano anche mio padre e chi, come lui, con le loro morti hanno permesso che tu potessi scrivere certe caxxate senza che nessuno ti prenda a calci. Cambia nazionalità, così salvi la tua libertà di espressione. E noi avremo un ‘italiano’ come te in meno”, scrive su Twitter.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Chissà se il vignettista de Il fatto quotidiano risponderà anche in questa occasione, così com’è abituato a fare.