Aiello: “Vi spiegop perché sono ultimo a Sanremo”

Aiello è l’ultimo dei big nella classifica stilata ieri sera a Sanremo. Il cantautore calabrese spiega cosa è successo sul palco

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sanremo Rai (@sanremorai)

Ieri sera la prima puntata del Festival di Sanremo con la gara dei 13 big e l’esibizione dei giovani. Due scartati e altri due in semifinale. Tra i big molti i nomi attesi ieri sera sul palco, Da Fedez e Francesca Michielin ad Aiello, il giovane cantautore calabrese rivelazione della scorsa estate che è esploso con il suo ritmo travolgente, mix di sound diversi.

E così è arrivato dritto sul palco dell’Ariston, terzo big ad esibirsi ma ultimo nella classica di gradimento stilata nella puntata di ieri sera. Poco gradita insomma per la sua “Ora” dal ritmo forte, impulsivo, ma di impatto.

Alla giuria demoscopica le sonorità di Aiello non sono piaciute e lo hanno lasciato in fondo, ultimo tra gli ultimi. Di certo non una partenza incoraggiante per il giovane che però non si abbatte e ammette che forse per la sua proposta il pubblico ha bisogno di più tempo per carburare e affezionarsi alla sue sonorità.

Questo il primo commento del cantante che poco fa è stato ospite ad Uno Mattina e ha commentato in collegamento da Sanremo la sua performance.

LEGGI ANCHE -> Sanremo, Cesare Cremonini come Diodato: “Tutto al pianoforte così” – VIDEO

Aiello ultimo a Sanremo, ecco cosa è successo all’Ariston

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sanremo Rai (@sanremorai)

LEGGI ANCHE -> Forum, sapete quanto guadagnano gli attori? Le cause sono allettanti

Aiello ha cantate “un suicidio d’amore” per la sua prima partecipazione al Festival di Sanremo. Così l’ha definita questa mattina ad Uno mattina ospite della trasmissione di Rai 1 la sua canzone in gara.

Perché ultimo nella classifica? Secondo il cantautore forse il pubblico ha bisogno di “più tempo per affezionarsi ad una sua canzone” ma dal canto suo lui promette di impegnarsi cercando di essere più bravo anche nell’interpretazione.

Una canzone che sente molto nella quale ha cantato un “sesso speciale”ha detto ed è stato proprio per questo, in ricordo di quei momenti e l’emozione del palco che lo hanno fatto andare un po’ fuori strada. Lo hanno fatto “straripare come un’onda” ha detto.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sanremo Rai (@sanremorai)

Dallo studio però è arrivato solo un grande incoraggiamento, ricordando che spesso gli artisti ultimi in classifica sono diventati i più grandi come ad esempio Vasco Rossi. Questo l’augurio dallo studio per lui e anche da parte nostra.