Videointervista a Gaudiano. Tra Sanremo e mille mondi paralleli: “Ho tanta nuova musica in programma”

Sanremo 2021, Luca Gaudiano è uno dei quattro finalisti della categoria Nuove Proposte. Abbiamo avuto il piacere di scambiare due parole con lui prima della partenza per l’Ariston.

Intervista Gaudiano Nuove Proposte Sanremo Giovani
Gaudiano (foto di Claudia Pajewski)

Classe 1991, foggiano di nascita, Luca Gaudiano si definisce un “un reduce di guerra salvato dalla musica”. È stato suo padre a regalargli la prima chitarra della sua vita e quando nel 2019 è venuto a mancare, il suo lutto è divenuto una canzone, fragile e forte al contempo, dotata di straordinaria forza evocativa. Polvere da Sparo, questo il titolo del brano, ha fornito a Gaudiano la chiave per accedere alle selezioni di Sanremo Giovani e lo ha portato sempre più in alto, tappa dopo tappa, verso l’agognata finale.

Abbiamo avuto il piacere di scambiare qualche parola con lui a pochi giorni dalla sua prima all’Ariston.

Buongiorno Luca, presentati ai nostri lettori!

Buongiorno a tutti, sono Luca Gaudiano, in arte Gaudiano.

Tre parole per descriverti

Curioso, fragile e determinato

Tre parole per descrivere la tua musica

Contaminata, leggera e vera

Nome d’arte che avresti scelto se non avessi tenuto il tuo cognome

Credo che avrei scelto Luca.

Leggi anche -> Intervista ai Dellai: due «cattolichini doc» tra le Nuove Proposte di Sanremo 2021 – VIDEO

Il ricordo più bello legato a Sanremo

Il mio ricordo più bello legato a Sanremo risale al 2005 quando un gruppo ormai famosissimo, i Negramaro, fece la sua prima esibizione nelle Nuove Proposte. Cantarono il loro inedito Mentre tutto scorre, ma l’esibizione non andò bene per un problema tecnico e gliela fecero rifare. Lì capii che era ammesso sbagliare. Da quel momento in poi mi sono sempre rasserenato guardando le esibizioni degli artisti all’Ariston.

Prima reazione quando sei stato selezionato per il Festival

Sono scoppiato a piangere (ride)

Intervista Gaudiano Nuove Proposte Sanremo 2021
Gaudiano (foto di Claudia Pajewski)

Leggi anche -> Intervista a Folcast. Pensando a Sanremo 2021: “Mi sento in pre-agonistica”

Chi è stato il primo ad ascoltare la tua canzone?

La prima persona ad ascoltare la canzone che ho scritto per mio padre è stata la mia ragazza.

Raccontaci un aneddoto sulle tue prime prove all’Ariston

Ho incontrato Gio Evan nella Red Room, la stanza adiacente al palco. Era con gli artisti di The Voice Senior e stavano improvvisando ciò che avrebbero fatto sul palcoscenico. Non posso svelare ciò che faranno, ma mi sono molto divertito.

Hai nuova musica in programma?

Sì, ho nuova musica in programma che uscirà dopo il Festival o dopo l’estate. Sto lavorando a nuove canzoni e sono molto preso da questo periodo di produzione.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GAUDIANO (@gaudiano___)

Carriera alternativa a quella musicale

Credo che avrei fatto qualcosa nell’ambito della legge. Quando sono uscito da scuola, la prima cosa che ho fatto è stata iscrivermi a giurisprudenza perché mi piaceva molto il diritto. Poi ho interrotto gli studi perché ho deciso di formarmi dal punto di vista musicale, però devo dire che lo studio del diritto mi ha sempre affascinato tanto. In un mondo parallelo c’è un Luca che ha continuato i suoi studi e ora è avvocato o giudice (ride).

E nella musica, con chi vorresti collaborare?

Mi piacciono tantissimo i Negramaro. Mi piace tantissimo anche Alex Britti, lo trovo un grandissimo musicista. E poi ovviamente tutti gli artisti che fanno parte della nuova scena hip-hop/rap del momento. Mi piacerebbe moltissimo fare qualcosa con Salmo, trovo la sua scrittura geniale e rivoluzionaria.

Prima cosa che farai dopo il Festival di Sanremo

Penso che andrò a rilassarmi da qualche parte perché è stato un periodo particolarmente stressante. Staccherò per un piccolo periodo e per un altro piccolo periodo tornerò nella mia città per riabbracciare i miei amici che non vedo da tanto tempo.

L’intervista completa al seguente video: