Stefano D’Orazio, nessun omaggio al Festival: l’ira di Red Canzian

Nessun omaggio floreale a Stefano D’Orazio durante la finale del Festival di Sanremo, si scatena l’ira dei Pooh. La scaletta del festival prevedeva questo dono ma forse per il portarsi della puntata, durata oltre le 2 di notte, il tutto è saltato. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pooh (@siamoipooh)


L’omaggio floreale al musicista e paroliere, venuto a mancare lo scorso novembre per una patologia a cui si è aggiunto anche il coronavirus, prevedeva che Amadeus e Fiorello cantassero Uomini Soli ricordando così D’Orazio. Purtroppo questo non si è verificato e il tutto è saltato dalla scaletta, la finale del Festival di Sanremo si è protratta oltre le 2 di notte.

Questa “mancanza di rispetto” ha scatenato l’ira di Red Canzian, che ha dichiarato all’AndKronos: “È stata una cosa orrenda, davvero molto brutta. Sapevamo che doveva esserci questo omaggio e siamo rimasti molto male quando non l’abbiamo visto. Perché credo che Stefano D’Orazio meritasse quel ricordo.”

 

LEGGI ANCHE —-> Sanremo, Stefano D’Orazio dimenticato: la rabbia di Roby Facchinetti sui social

 

Stefano D’Orazio meritava quel ricordo. E’ stata una cosa orrenda…

stefano-d'orazio-morto
Stefano D’Orazio dei Pooh – Foto Twitter

 

LEGGI ANCHE—> Sanremo 2021, censurate le immagini di Elodie e Pausini. Cosa succede?

Il rammarico continua nelle parole di Red Canzian: “In cinque serate piene di qualsiasi cosa, tre minuti si trova trovare”. 

“Per provocazione potrei dire che il tempo si poteva trovare persino al posto degli ultimi cinque in classifica, la cui assenza non avrebbe cambiato la storia della musica. Credo che Stefano in 50 anni abbia dato tanto alla musica italiana e che qualcosa poteva essergli restituito da quel palco”

 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pooh (@siamoipooh)

 

“Non si può essere onorati solo quando si serve a qualcuno” , conclude Red con amarezza.