Florindo Franco si racconta: “Il boss delle pizze? Una grande sfida”

Intervista esclusiva a Florindo Franco, vincitore di Il boss delle pizze 2021. Curiosi di sapere cosa ci ha raccontato? Seguiteci

florindo franco
Il Pizzaiolo Florindo Franco (Ufficio stampa)

Ha solo ventinove anni ma ha già molto da raccontare. Florindo Franco, di origine calabrese, si è appena aggiudicato il primo posto del programma Il boss delle pizze 2021. Cresciuto tra i fornelli, il mondo della ristorazione è sempre stato per lui molto importante fino a quando non ha scoperto quello della pizza. Determinazione, impegno, curiosità e la voglia continua di imparare l’hanno portato ad ottenere grandi risultati.

Ed oggi ce ne parla in un’intervista esclusiva, dedicata interamente al suo mestiere e a quello che fino ad oggi ha imparato del suo lavoro.

LEGGI ANCHE>>>Videointervista a Gaudiano. Tra Sanremo e mille mondi paralleli: “Ho tanta nuova musica in programma”

florindo franco
(Ufficio stampa)

LEGGI ANCHE>>>Intervista ai Dellai: due «cattolichini doc» tra le Nuove Proposte di Sanremo 2021 – VIDEO

Florindo Franco cosa ha rappresentato per te Il boss delle pizze?

Il Boss delle Pizze ha rappresentato per me una grande sfida, era la mia prima volta in tv ed ero un po’ timido all’inizio. Pian piano mi sono sciolto e sono riuscito a raggiungere la vittoria, non ho parole per descrivere la mia felicità.

Com’è stato vincere l’edizione?

È stata un’emozione unica che mi ha ripagato di tanta gavetta e sacrifici, ho solo 29 anni e ho investito tanto per avere già un locale di proprietà e per aggiornarmi costantemente. Questa vittoria rappresenta un nuovo punto di partenza.

Cosa consiglieresti ai futuri concorrenti?

Di credere in loro stessi prendendosi dei rischi, bisogna avere coraggio di buttarsi. Per superare gli altri ci vuole tanto studio, preparazione e un pizzico di follia per stupire.

Fin da piccolo cresciuto nel mondo della ristorazione, un futuro già scritto?

Si, mio fratello faceva il pizzaiolo e io adoravo andare ad aiutarlo cercando di imparare. Ho sempre amato la cucina  prima ancora che la pizza, ora cerco di portare il mio livello della pizza a quello di alta cucina ed in Calabria siamo stati i primi cambiando le cose.

Anno dopo anno, successo dopo successo, qual è il segreto della tua pizza?

Il segreto è la competenza, ho studiato tanto per arrivare ad un buon livello di impasto. Il segreto di una buona pizza è tutto lì, poi bisogna fare un lavoro di ricerca certosina per le materie prime che rendono una buona pizza una grande pizza.

La tua pizza preferita?

Sicuramente la Calabria DOP perché mettiamo i prodotti della mia amata terra: pomodoro, mozzarella, salsiccia calabrese, nduja di spilinga e pecorino crotonese.

Cosa rappresenta per te Lievito Madre?

Il sogno di una vita, avere un locale di mia proprietà ad appena 29 anni insieme al mio socio Ciro Guerrini rappresenta un sogno. Devo dire grazie a lui e a tutti quelli che credono in noi.

Un premio alla rassegna Sanremo Doc, avresti mai immaginato una cosa simile?

Sono orgoglioso di aver ricevuto l’Intaste Excellence Awards per la pizza, un riconoscimento che premia il coraggio che abbiamo avuto nel proporre una ristorazione diversa da tutte le altre. Devo ringraziare la rivista delle Eccellenze Italiane, sono stato premiato dopo Marco Quintili e questo da ancora più  piacere essendo lui un grandissimo della pizza.

Da un anno stiamo combattendo contro il Covid e chi soffre di più è proprio il mondo della ristorazione, come stai vivendo l’emergenza?

Stiamo lavorando tanto con l’asporto e con il pranzo. Abbiamo tanta clientela perché siamo proprio sulla spiaggia, la location ci ha aiutato tanto. Purtroppo gli aiuti sono stati pochi, ma con le nostre forze ce l’abbiamo messa tutta. Speriamo di tornare presto alla normalità.

In che modo vi siete organizzati?

Abbiamo mantenuto il nostro staff al completo riconvertendo i ruoli dei camerieri la sera per la consegna a domicilio. Ci siamo messi di impegno, ad esempio abbiamo introdotto un miscelato pizza delivery della Molino Magri per realizzare una pizza ad altissima qualità per l’asporto.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

florindo franco
(Ufficio stampa)

Progetti futuri?

Sogno di aprire altri locali nella Calabria, ci piacerebbe la zona di Cosenza. Poi vorrei continuare la mia esperienza televisiva per portare la mia arte e il nome di Crotone in tutta Italia. La Calabria è una terra meravigliosa e purtroppo non viene spesso valorizzata come meriterebbe.

BEATRICE MANOCCHIO