Dramma nella notte: uccide la figlia di 2 anni poi prova a togliersi la vita – VIDEO

Durante la scorsa notte a Cisliano (Milano), una donna di 41 anni avrebbe ucciso la figlia di soli 2 e successivamente avrebbe provato a togliersi la vita.

Choc a Cisliano, in provincia di Milano, dove una bambina di due anni è stata ritrovata senza vita durante la scorsa notte in un’abitazione. Sul posto si sono precipitati i carabinieri, contattati dal padre della piccola, che, entrati nell’appartamento, hanno fatto la drammatica scoperta. Accanto al corpicino della bimba, i militari dell’Arma, hanno ritrovato priva di sensi la madre, una 41enne. La donna è stata trasportata in ospedale, dove ora si trova ricoverata e piantonata dalle forze dell’ordine, mentre per la piccola non c’è stato nulla da fare. Stando alle prime ipotesi formulate dagli inquirenti, pare che la 41enne abbia ucciso la figlia soffocandola e successivamente abbia provato a togliersi la vita.

Leggi anche —> Accusa un problema gastrointestinale: muore bimbo di due anni

Milano, 41enne uccide la figlia di soli due anni e prova a togliersi la vita: indagano i carabinieri

maestra asilo accusata omicidio colposo morte bambino
(Pexels- Pixabay)

Leggi anche —> Tragico incidente in un parcheggio: bambino di 18 mesi perde la vita – VIDEO

Una bambina di soli 2 anni è stata ritrovata senza vita durante la scorsa notte, tra domenica 7 e lunedì 8 marzo, in un appartamento di Cisliano, piccolo comune in provincia di Milano. Secondo quanto riporta la stampa locale e la redazione di Fanpage, a fare la terribile scoperta sarebbero stati i carabinieri, contattati dal padre della vittima. L’uomo, difatti, avrebbe contattato le forze dell’ordine dopo aver ricevuto una chiamata della ex moglie, una donna di 41 anni, che gli avrebbe detto: “Nostra figlia non c’è più“.

Immediatamente giunti sul posto, i militari dell’Arma hanno fatto irruzione nell’abitazione entrando da una finestra e ritrovando il corpo della piccola accanto a quello della madre. Per la bambina non c’è stato nulla da fare: i soccorritori hanno potuto solo constatarne il decesso. La 41enne, invece, riporta Fanpage, è stata trasportata all’ospedale di Magenta, dove le sono state riscontrate delle ferite non gravi alle braccia e ora è piantonata dalle forze dell’ordine.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Carabinieri
Carabinieri I(Andriy Blokhin – Adobe Stock)

I carabinieri hanno fatto scattare le indagini per chiarire quanto accaduto ed accertare le cause della morte della piccola. Stando ad una prima ipotesi formulata dagli investigatori, come riferisce Fanpage, la donna avrebbe ucciso la figlia strangolandola e subito dopo avrebbe tentato il suicidio.