Omicidio Ilenia Fabbri: il killer confessa il delitto agli inquirenti

Il 53enne arrestato dalla Polizia nell’ambito delle indagini sull’omicidio di Ilenia Fabbri avrebbe confessato il delitto agli inquirenti durante l’interrogatorio.

Ilenia Fabbri confessa killer
Ilenia Fabbri (Facebook @Ilenia Fabbri)

Svolta nel caso legato all’omicidio di Ilenia Fabbri, la donna di 46 anni uccisa nel suo appartamento di Faenza (Ravenna) lo scorso 6 febbraio. Il 53enne arrestato nei giorni scorsi dalla polizia del capoluogo di provincia emiliano avrebbe confessato il delitto agli inquirenti. L’uomo, arrestato insieme all’ex marito della vittima, avrebbe ammesso le proprie responsabilità nel corso dell’interrogatorio di garanzia appena conclusosi. Nelle prossime ore verrà interrogato l’ex marito di Ilenia Fabbri, sospettato di essere il mandante dell’omicidio.

Leggi anche —> Omicidio Ilenia Fabbri, svolta nel caso: due arresti nella notte – VIDEO

Omicidio Ilenia Fabbri: il killer confessa il delitto agli inquirenti, a breve l’interrogatorio dell’ex marito

Polizia scientifica
Polizia scientifica (Getty Images)

Leggi anche —> Omicidio Ilenia Fabbri, spunta agghiacciante testimonianza – VIDEO

Ha confessato Pierluigi Barbieri, l’uomo arrestato dalla Polizia di Ravenna nell’ambito delle indagini sull’omicidio di Ilenia Fabbri. Il 53enne, secondo quanto riporta Il Corriere della Sera, durante l’interrogatorio davanti al Gip Corrado Schiaretti e dal Pm Angela Scorza, avrebbe ammesso le proprie responsabilità indicando anche il nome di chi lo avrebbe incaricato del delitto. Barbieri era stato arrestato giovedì scorso insieme all’ex marito di Ilenia Fabbri, Claudio Nanni. I due, secondo gli inquirenti, sarebbero rispettivamente l’esecutore materiale ed il mandante dell’omicidio. Dopo l’interrogatorio del 53enne presso il Tribunale a Ravenna, alle 14 verrà interrogato Nanni.

A condurre gli inquirenti, stando a quanto scrive Il Corriere della Sera, verso i due arrestati sarebbero state le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza di un distributore. Dai filmati sarebbe emerso un incontro tra Nanni ed il 53enne lo scorso 29 gennaio. Successivamente, mediante altri accertamenti degli investigatori, sarebbe stata rilevata la presenza della stessa auto la mattina dell’omicidio nei pressi dell’appartamento della vittima. Un’altra telecamera avrebbe poi ripreso il killer, una figura che si avvicinava alle descrizioni fornite da un’amica della figlia di Ilenia Fabbri, presente in casa al momento del brutale assassinio.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Polizia
Polizia (cineberg- Adobe Stock)

Per quanto riguarda il movente, nei giorni scorsi, sarebbe emerso che alla base del crimine vi possano essere delle ragioni economiche legate alle richieste che la vittima aveva fatto all’ex marito negli anni precedenti per degli stipendi che non le erano stati corrisposti.