Donna uccide il fidanzato e smembra il corpo: pezzi nascosti in un luogo impensabile

Una donna di 39 anni è stata arrestata dalla polizia con l’accusa di aver ucciso il fidanzato e di averne smembrato il cadavere.

Russia donna uccide fidanzato frigorifero
(Stephan Wusowski – Pixabay)

Una raccapricciante storia arriva dalla Krasnoyarsk, in Russia, dove una donna di 39 anni avrebbe ucciso il suo fidanzato molto più giovane e successivamente avrebbe fatto a pezzi il suo cadavere nascondendolo nel frigo. A fare la macabra scoperta sono stati gli operai di una ditta di trasloco che la donna avrebbe contattato per spostare l’elettrodomestico. Sul posto sono arrivati gli agenti della polizia che hanno arrestato la 39enne, la quale avrebbe poi confessato il delitto.

Leggi anche —>  Accoltellata dal marito si lancia dall’auto in corsa: muore giovane madre

Russia, uccide il fidanzato e smembra il suo cadavere: i pezzi nel frigorifero

Brasile ragazzo morto congelatore
(PIRO4D-Pixabay)

Leggi anche —>  Scopre tradimento grazie al videocitofono: la vendetta va virale – VIDEO

Una donna di 39 anni, madre di una figlia adolescente, è stata arrestata a Krasnoyarsk, cittadina della Russia siberiana centrale con l’accusa di aver ucciso il proprio fidanzato 27enne. La donna, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti e riportato dalla redazione britannica del The Sun, avrebbe assassinato il compagno con un coltello e successivamente smembrato il cadavere per poi nasconderne le parti all’interno di un frigorifero in diversi sacchetti di plastica. In seguito, circa otto giorni più tardi, la 39enne avrebbe chiamato una ditta di traslochi per far spostare l’elettrodomestico in un’altra zona della città e liberarsi del corpo.

Giunti presso l’abitazione, gli operai della ditta hanno caricato il frigorifero sul camion ed hanno notato del sangue che fuoriusciva, circostanza che li ha spinti a chiamare le forze dell’ordine. La polizia sopraggiunta sul luogo indicato ha effettuato la raccapricciante scoperta ed arrestato la donna che poco dopo, riporta The Sun, avrebbe ammesso il delitto. La donna avrebbe spiegato di aver ucciso il fidanzato dopo aver bevuto al culmine di una lite.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

polizia russa
polizia russa (Getty Images)

Le indagini delle autorità per chiarire con esattezza il caso sono ancora in corso. Se le accuse mosse nei confronti della donna dovessero essere confermate rischia una pena sino a 15 anni di reclusione secondo la legge russa.