Luca Ward, la confessione a Verissimo: “E’ l’unica cosa che non mi perdono”

Luca Ward davanti a Silvia Toffanin racconta la sua vita con la pubblicazione del suo libro. Tanti successi ma anche vicende difficili

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

Luca Ward, il celebre attore e doppiatore di tantissimi colleghi hollywoodiani, oggi si è raccontato a cuore aperto a Verissimo. Per festeggiare i suoi 60 anni ha pubblicato un libro che ripercorre la sua vita. Tanti successi professionali ma anche tante difficoltà nella vita privata.

E’ uscito fuori un uomo che nessuno forse avrebbe mai detto. Un uomo che ha avuto tanto successo, ma che ha anche sofferto tanto e che è dovuto crescere in fretta. A soli 13 anni, infatti, ha perso suo padre e lui si è trovato ad occuparsi della sua famiglia, dei suoi fratelli e di sua madre, caduta anche nella rete dell’alcolismo in seguito alla morte di suo marito.

Tutto avrebbe mai pensato Luca Ward tranne di scrivere un libro. “E’ arrivata la chiamata di Mondadori e pensavo fosse uno scherzo” ha raccontato l’attore. Il papà di Luca Ward rimase in coma per due mesi all’ospedale San Camillo per un aneurisma e poi si spense.

Lui così fu costretto a lavorare. Andò nell’azienda di traslochi vicino casa e appena il titolare lo vide, gli chiese: “E’ morto papà?”. Lui annuì e il giorno dopo iniziò a lavorare. Per lui la sua unica preoccupazione era portare il pranzo e la cena a casa, ma non sempre era possibile.

LEGGI ANCHE –> Elettra Lamborghini distrutta dal Covid: “Me ne voglio andare”. La preoccupazione dei follower VIDEO

Luca Ward e l’unico vuoto di scena, ecco perché

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

 LEGGI ANCHE –> Belen Rodriguez: sensuale, infrange i limiti nella danza sudamericana – VIDEO

E nel parlare della sua vita Luca Ward, a Verissimo, ha fatto una confessione che nessuno avrebbe mai detto. Ha lasciato senza parole raccontando il suo unico vuoto di scena.

Parlando della mamma, l’attore ha confessato che non ha potuto darle l’ultimo saluto. “Una cosa che non mi perdonerò mai” ha ammesso davanti a Silvia Toffanin. Ward era in scena con My Fair Lady. “Teatro pieno, i miei colleghi mi dicevano ma vattene a Roma, via, vai vai” ha raccontato, ma lui decise di andare in scena comunque partendo alla fine dello spettacolo per salutare la sua mamma.

E’ stato proprio in questa occasione che l’attore ha mostrato la sua defaillance. “Ho avuto il mio primo e univo vuoto di scena della mia carriera – ha ammesso – io non ho mai avuto un vuoto di scena, mai”.

Luca Ward ha raccontato che quando il fonico ha capito che lui era in difficoltà ha fatto partire la canzone per dargli il tempo di riprendersi e così è stato. Lui così ha portato a termine il suo spettacolo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Luca Ward (@lucaward_real)

Alla fine dello spettacolo si è precipitato a Roma per dare l’ultimo saluto a sua mamma ma non ha fatto in tempo. E questa ha ribadito, “è una cosa che non mi perdono”. Un rimorso che porterà sempre nel cuore, ricordando però che è stata proprio sua mamma che gli ha insegnato ad essere un bravo genitore. Lui che lo è diventato giovanissimo, a soli 21 anni.