Gesto sconcertante: crocifisso vandalizzato in un sentiero

Un crocifisso vandalizzato nel savonese. La statua è stata ritrovata da un gruppo di biker. Sono in corso le indagini.

Sentiero ritrovato crocifisso vandalizz
Sentiero (Foto di Free-Photos da Pixabay)

Inquietudine, preoccupazione e rabbia. In Liguria un terribile atto vandalico ha gettato gli abitanti nell’incredulità. Nel savonese è stato ritrovato un crocifisso vandalizzato. La statua di legno è posta in un sentiero nell’entroterra di Savona. Sono state rimosse le gambe  riutilizzate per infilzare il petto. Il crocifisso posto in sentiero che porta a un castello è stato scovato da un gruppo di biker. Quest’ultimi hanno subito contattato le forze dell’ordine.

L’atto vandalico ha inquietato tutti gli abitanti della zona di Cosseria. Sono in corso le indagini per individuare gli autori del preoccupante e inspiegabile gesto.

LEGGI ANCHE > Madre di un’alunna aggredisce la preside per una nota

Crocifisso vandalizzato: le posizioni dei politici

 LEGGI ANCHE > Scontro tra ambulanza e camion: è tragedia

Il ritrovamento della statua di legno raffigurante un crocifisso nel savonese ha allarmato gli abitanti del posto.

“Un gesto orribile, ingiustificabile e inquietante”, ha commentato il sindaco Roberto Molinaro. Sull’atto vandalico è intervenuto anche Giovanni Toti, il presidente della regione Liguria.

“Questa terribile immagine, che arriva da Cosseria in provincia di Savona, è stato un duro colpo alla nostra cultura, soprattutto in questo momento di pandemia in cui tante persone si rivolgono alle fede per trovare un po’ di conforto. Mi auguro che i responsabili paghino per questo vile atto che di certo non rappresenta i liguri”, il commento di Toti.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Omicidio Roberta Siragusa
Polizia (Getty Images)

A intervenire è stato anche Matteo Salvini sui social esprimendo solidarietà nei confronti della comunità ligure. “Atto vergogno. Un insulto alla nostra storia, alla nostra cultura, alla fede”, le parole del leader della Lega.