Ragazzo trovato morto sotto la sua abitazione: è giallo

I carabinieri di Caserta stanno indagando sulla morte di un ragazzo di 25 anni ritrovato esanime sotto la sua abitazione nel pomeriggio di ieri.

Caserta ragazzo trovato morto casa
Carabinieri (Oleg Kozlov – Adobe Stock)

Un ragazzo di 25 anni è stato trovato senza vita nel pomeriggio di ieri sulle scale della sua abitazione a Caserta. A fare la drammatica scoperta è stata una vicina di casa che ha chiamato i soccorsi, i quali giunti sul posto hanno trasportato il giovane in ospedale, dove purtroppo è arrivato già senza vita. Sulla drammatica vicenda sono in corso le indagini dei carabinieri che hanno ascoltato i parenti del ragazzo, i quali avrebbero spiegato che quest’ultimo non aveva nessun motivo per togliersi la vita. Al momento, difatti, si ipotizza un possibile gesto volontario del ragazzo che potrebbe essersi gettato dal terzo piano del palazzo finendo sulle scale, dove è stato ritrovato.

Leggi anche —> Travolto da un’auto mentre attraversa la strada: uomo perde la vita

Caserta, ragazzo di 25 anni ritrovato morto sotto casa: indagano i carabinieri

Carabinieri
Carabinieri (Woody Alec – Adobe Stock)

Leggi anche —> Tragedia in un cantiere: uomo precipita da una scala e perde la vita

Dramma a Caserta, dove ieri pomeriggio, lunedì 22 marzo, Giuseppe Bove, ragazzo di 25 anni, è stato trovato esanime sulle scale della sua abitazione, al Parco Cooperativa Costanza. Secondo quanto riporta la redazione de Il Mattino, a ritrovarlo privo di sensi e con il cranio fracassato sarebbe stata una vicina di casa che ha lanciato immediatamente l’allarme. Sul posto sono intervenuti gli operatori sanitari del 118 che hanno trasportato il 25enne in ospedale, dove purtroppo è arrivato privo di vita.

Intervenuti anche i carabinieri del capoluogo di provincia campano che hanno avviato le indagini e gli accertamenti sul caso. Non è chiaro, difatti, se quanto accaduto sia frutto di un gesto volontario di Bove che, secondo tale ipotesi, si sarebbe lanciato dal terzo piano per togliersi la vita, o se il ragazzo sia precipitato per via di un malore. In tal senso è stata disposta l’autopsia sulla salma che potrebbe far maggior chiarezza.

Al momento, riporta Il Mattino, gli inquirenti non escludono nessuna pista ed hanno ascoltato i vicini di casa ed i familiari del ragazzo. Quest’ultimi avrebbero escluso la possibilità che possa essersi trattato di un suicidio affermando che Giuseppe non avrebbe avuto nessun motivo per compiere un gesto simile. Al momento della tragedia, in casa vi erano solo la madre ed il fratello che, però, non hanno saputo affermare con precisione se il 25enne fosse uscito dall’abitazione.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Milano aggredisce capocantiere taglierino
Carabinieri (ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Da quanto emerso sino ad ora, riferisce Il Mattino, pare che il ragazzo fosse disoccupato ed avrebbe incontrato non poche difficoltà nel trovare lavoro. Inoltre, la famiglia sta attraversando un periodo molto delicato per via delle condizioni di salute di uno dei suoi membri.