Formaggi, come conservarli in modo corretto evitando gli errori comuni

La conservazione dei formaggi è un’attività delicata che richiede piccoli accorgimenti. Dimenticate come fatto sinora.

Formaggi, come conservarli
Tagliere di formaggi (pixabay)

I formaggi sono da sempre protagonisti della tavola italiana. Ogni cucina infatti non può fare a meno dei suoi prodotti caseari: da nord a sud, ogni regione dispone delle sue specialità. Importante quindi sapere come conservarli per mantenere sempre l’alimento gustoso ed evitare ogni forma di spreco.

Uno degli errori che colpisce infatti le case degli italiani riguarda proprio le modalità di conservazione del formaggio, complice alcune tecniche usate di prassi che in realtà non salvano il prodotto. Sono diverse le cose da valutare prima di decidere come conservare il prodotto: dalla temperatura al frigo fino alla luce presente.

LEGGI ANCHE -> Come riconoscere se il cornetto ha il burro o la margarina? Scopriamo questo semplice trucco

Formaggi, guida all’ottimale conservazione

Formaggi, come conservarli
Formaggio solido (pixabay)

LEGGI ANCHE -> Cornetto, croissant e brioche: qual è la differenza dei prodotti base della colazione italiana?

Tra le regole da seguire per ottenere gustosi i formaggi concerne sicuramente la temperatura; evitare gli sbalzi può rivelarsi molto utile ecco perché secondo gli esperti questo si traduce nel non posizionarli nello sportello mobile del frigo.

Ricotta, mozzarella e in generale i formaggi freschi richiedono una temperatura che oscilla tra i 2 °C ed i 4 °C; quindi è bene posizionarli lungo la parte più bassa del frigorifero che si mantiene sempre più fresca. In caso di muffa, ovviamente sono da buttare via. I formaggi stagionati invece richiedono una temperatura tra gli 8 °C ed i 10 °C. La via di mezza è data dai semi stagionati  come la caciotta e la provola – per intenderci – in quanto richiedono una temperatura tra i 6 °C e gli 8 °C.

I formaggi non vanno avvolti nella pellicola trasparente perchè non consentono all’alimento di respirare, preferire piuttosto la carta da forno. I formaggi stagionati possono essere protetti anche da panni di cotone. 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Formaggi, come conservarli
Tavolata di formaggi (pixabay)

Ovviamente se si ha tanto formaggio in casa e lo si vuole conservare per 2-3 mesi, il sottovuoto è l’unica strada da percorrere.