Cadavere di un uomo incastrato in un tombino. Mistero sulla vicenda

Il cadavere di un uomo è stato ritrovato incastrato in un tombino durante prime ore del mattino. Il fatto è accaduto nei pressi di Milano: è un mistero

Cadavere di un uomo incastrato in un tombino
Tombino – Pixabay

A Cormano, alle porte del comune di Milano, è stato ritrovato nelle prime ore del mattino il cadavere di un uomo incastrato in un tombino. Ad avvertire le autorità competenti è stato un passante che, poco prima delle ore 6 di giovedì 25 marzo, si è reso conto della situazione grave e inusuale. Ha chiamato immediatamente l’ Azienda regionale emergenza urgenza (Areu).

La stessa persona che ha lanciato l’allarme, ha dichiarato che proprio nel medesimo posto, la sera precedente, intorno alle 23.45, aveva scorto qualcuno con una lattina di birra in mano. Non è ancora chiaro se si tratti dell’uomo ritrovato privo di vita che, dopo aver bevuto, sia caduto dentro il tombino non riuscendo più a venirne fuori.

LEGGI ANCHE —> Scontro tra due vetture, muore giovane calciatore della Lazio. Gravi altri due

Cadavere di un uomo incastrato in un tombino. Le indagini

Torino donna muore investita auto
Ambulanza (Vpardi- AdobeStock)

LEGGI ANCHE —> Benno, le preoccupazioni della madre per il figlio: le frasi mai svelate

Dopo la segnalazione, sono accorsi sul luogo due equipaggi su ambulanza e automedica che, purtroppo, non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

Il punto esatto del ritrovamento è via Alessandro Manzoni, all’altezza del civico 20. Sono intervenuti anche i vigili del fuoco del comando provinciale di Milano per iniziare le manovre di sbloccaggio e recupero del cadavere incastrato dentro al tombino.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Cadavere di un uomo incastrato in un tombino
Tombino – Pixabay

Sono ancora in fase di sviluppo le indagini che riguardano l’identificazione dell’uomo deceduto. Quello che è noto è che non aveva con sè documenti di riconoscimento. Dai primi esami del medico legale non ci sarebbero segni di violenza. Ancora da accertare, però, che si sia trattata di una fatalità o se ci siano altre cause. Ad occuparsi della vicenda sono i carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni.